Header Top
Logo
Lunedì 27 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Giustizia: Scelta Civica a Cancellieri, no chiusura Tribunale Alba

colonna Sinistra
Mercoledì 14 agosto 2013 - 16:52

Giustizia: Scelta Civica a Cancellieri, no chiusura Tribunale Alba

(ASCA) – Roma, 14 ago – ”Il fatto che cosi’ tante personeabbiano risposto al nostro appello alla vigilia di Ferragostoe’ un segnale forte, che non puo’ essere ignorato. C’e’ unterritorio intero che si e’ mobilitato per chiedere alpresidente del Consiglio, Enrico Letta, e al ministro dellaGiustizia, Anna Maria Cancellieri, di adottare un decretocorrettivo per rimediare a un evidente errore che si statrasformando in una clamorosa ingiustizia. La soppressionedel Tribunale di Alba, a partire dal 13 settembre prossimo,non puo’ e non deve avvenire in ragione di evidenti eoggettive caratteristiche demografiche, territoriali, divolume di attivita’, di presenza di strutture carcerarie, chene giustificano ampiamente il mantenimento. Ribadiamo ilsostegno alla riforma complessiva della geografia giudiziarianello spirito e nella forma, ma riteniamo che alcuni casispecifici, come quello di Alba, siano degni diriconsiderazione”. Lo dichiarano in una nota congiunta ideputati piemontesi di Scelta Civica Giovanni Monchiero eMariano Rabino, promotori dell’incontro di stamane persalvare il Tribunale di Alba dalla soppressione cui hannopartecipato oltre trecento manifestanti tra i quali 58sindaci di Langhe e Roero, capitanati dai primi cittadini diAlba e Bra, e rappresentanti delle istituzioni e di tutte lerealta’ associative, economiche e produttive del territorio(Confindustria e Associazione Commercianti su tutti).

”I sindaci presenti – rendono noto Monchiero e Rabino -hanno quindi firmato l’appello, che nei prossimi giorniconsegneremo al ministro Cancellieri, in cui si annuncia,dalla prossima settimana, l’adozione di iniziative clamorose:a partire da mercoledi’ prossimo 21 agosto, infatti, i primicittadini costituiranno un presidio permanente per lagiustizia che si concretizzera’ nell’occupazione pacifica delTribunale di Alba, per scongiurare lo spostamento anche di unsolo scatolone da Alba verso la sede accorpante di Asti”.

com-brm/red/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su