Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Imu: Boccia, basta propaganda. Servono service tax ed equita’

colonna Sinistra
Martedì 13 agosto 2013 - 15:32

Imu: Boccia, basta propaganda. Servono service tax ed equita’

(ASCA) – Roma, 13 ago – ”Io chiedo a Capezzone di noniscriversi anche lui al partito della propaganda. Se siamod’accordo – e Capezzone lo e’ – nel dire che l’Imu nonesistera’ piu’, che senso ha parlarne ancora?”. Lo haaffermato il presidente della Comnmissione Bilancio edesponente del Pd, Francesco Boccia, intervistato da RadioRadicale sull’Imu e sulle dichiarazioni del Presidente dellaCommissione Finanze, Capezzone, che ieri aveva parlatodell’extragettito tributario che consentirebbe lacancellazione dell’Imu.

”In tutto il mondo, tutti i bilanci pubblici hanno questocespite di entrata, che in Italia va ristrutturata, adeguataai tempi, ma non e’ ipotizzabile una cancellazione delleentrate fiscale correlata alla casa. Solo in Italia potevaavvenire una discussione cosi’ surreale”.

”Insomma, io penso che se uno vive in un quartiere dipregio, in una casa di duecento metri, ed ha altre case,anche se quella e’ la prima casa, e’ giusto che dia uncontributo alla fiscalita’ locale”, ha aggiunto Boccia.

”L’Imu sparira’, e secondo me dovra’ essere sostituita dauna service tax. E penso che se ha a cuore il futuro delPaese sara’ il primo ad esserne contento”.

”Poi – ha proseguito il deputato Pd – discutiamo su chideve dare un contributo maggiore, ma continuare a dire chenon paga nessuno mi sembra sterile, anche perche’ sembravoler avvantaggiare solo qualche milionario. Io sarei per unmondo in cui le tasse fossero portate a zero. Ma visto cheognuno di noi da quando si sveglia chiede un servizio, coseche vengono fatte dallo Stato e che non paghiamo, dallasanita’ alla sicurezza, ai vetri degli edifici pubblici,dobbiamo fare in modo che questi servizi siano pagati conequita”’.

”Io penso che la grande maggioranza degli italiani, cheha solo una casa, non debba pagare le tasse. Come pure nonpenso che una famiglia che vive in un quartiere periferico,con due persone disoccupate, debba pagare quanto paga unafamiglia che vive in un quartiere centrale con servizimigliori”, ha concluso Boccia.

com-brm/lus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su