Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Pd: Pittella, data primarie c’e’, niente imbrogli

colonna Sinistra
Sabato 10 agosto 2013 - 12:36

Pd: Pittella, data primarie c’e’, niente imbrogli

(ASCA) – Roma, 10 ago – ”Ora la data del congresso c’e’,Epifani finalmente l’ha data. Penso di stare in un partito incui non si imbroglia. Alla direzione di giovedi’ ho sentitocon le mie orecchie la voce della presidente Sereni, checonosco come una persona seria, che ha detto: la data e’quella anticipata dalla precedente riunione, ovvero quelladel 24 novembre. Sara’ l’occasione per ricostruire un grandepartito riformista in Italia. Le regole sono quelle che cisono gia’, con modifiche lievi e non divisive. Ed e’ un bene:faremo una discussione serena non solo con gli iscritti e imilitanti, ma anche con chi ha a cuore il futuro del Pd”. Lodichiara Gianni Pittella, candidato alla segreteria del Pd evice presidente vicario del Parlamento europeo, in unaintervista sul Manifesto. ”La legge elettorale – continua Pittella – e’urgentissima. Va fatta subito, a settembre. Non va messa nelcalderone delle riforme, significherebbe non farla. Se poi cisara’ un giorno un pacchetto di riforme piu’ ampio, laadegueremo. Ma nel frattempo il Porcellum va modificato”. Sulla tenuta dell’esecutivo, il candidato alla segreteriadel Pd sottolinea: ”Se il governo Letta porta a casa lalegge elettorale, il conflitto d’interessi e alcuniprovvedimenti economici, avra’ un attivo positivo e potra’portare il paese al voto nella primavera del 2014, prima delsemestre europeo. Dove poi l’Italia potra’ presentare a suavolta un governo piu’ solido con una maggioranza solida, cheio auspico di centrosinistra. Sempre che qualcuno,irresponsabilmente, non lo faccia saltare prima”.

com-ceg/lus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su