Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • P.A: D’Alia, firma circolare su pagamenti amministrazioni

colonna Sinistra
Venerdì 9 agosto 2013 - 16:48

P.A: D’Alia, firma circolare su pagamenti amministrazioni

(ASCA) – Roma, 9 ago – E’ online sul sito del dipartimentodella funzione pubblica la circolare del ministro per lapubblica amministrazione e la semplificazione che effettua laricognizione degli adempimenti di carattere non strettamenteeconomico-finanziario posti a carico delle pubblicheamministrazioni centrali dal decreto-legge n. 35 del 2013.

Questa ricognizione, si legge nella nota diffusa dalministero, agevolera’ lo sblocco e il pagamento dei debiticerti, liquidi ed esigibili relativi a forniture, appalti eprestazioni professionali maturati entro il 31 dicembre 2012nonche’ assicurera’ la completa ricognizione e certificazionedei debiti non soddisfatti con le risorse stanziatedall’apposito fondo.

Secondo quanto riportato, il decreto-legge 35 del 2013 haindividuato due diverse procedure: una finalizzata alpagamento dei debiti mediante le risorse confluite nel fondocitato, l’altra finalizzata alla ricognizione e allacertificazione dei debiti non soddisfatti a causadell’incapienza delle risorse stanziate. Il quadro si completa con le disposizioni sui tempimassimi di pagamento recentemente introdotte dal decretolegislativo 9 novembre 2012, n. 192 il quale, per quantoriguarda il pagamento dei debiti delle pubblicheamministrazioni sorti a far data dal 1* gennaio 2013, haintegralmente recepito la direttiva 2011/7/UE, relativa allalotta contro i ritardi di pagamento nelle transazionicommerciali.

Infine, tenuto conto della gravita’ delle sanzioniderivanti dal mancato o dal ritardato adempimento delleprocedure per il pagamento dei debiti scaduti, con lapresente circolare il Ministro per la pubblicaamministrazione e la semplificazione raccomanda alleamministrazioni centrali debitrici e, in particolare, aivertici amministrativi e ai dirigenti responsabili, dipredisporre tempestivamente tutte le attivita’ necessarie efunzionali per il pagamento dei debiti scaduti al 31dicembre 2012.

red/cam/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su