Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Imu: Finocchiaro, abolizione su prima casa non in programma governo

colonna Sinistra
Venerdì 9 agosto 2013 - 17:21

Imu: Finocchiaro, abolizione su prima casa non in programma governo

(ASCA) – Roma, 9 ago – L’abolizione totale dell’Imu sullaprima casa ”non rientra nei programmi del governo Letta, cheha invece assunto l’impegno di una rimodulazione dellatassazione sugli immobili”. Lo ha affermato in una nota ilsenatore del Pd, Anna Finocchiaro. ”Il ministro Saccomanni ha avanzato, in modo serio, unaserie di ipotesi per arrivare ad una soluzione equilibratadella questione Imu. Su questa base, credo che sarebbeopportuno sgombrare il campo, una volta per tutte, dastrumentalizzazioni politiche, da ultimatum e da operazionidi propaganda. Ormai – ha aggiunto l’esponente Democratica -e’ chiaro che l’abolizione totale dell’Imu sulla prima casa,a prescindere dalla tipologia dell’abitazione e dal redditodei proprietari, a fronte di un costo per l’erario di 4miliardi di euro, non produrrebbe sui consumi lo stessoeffetto di altre misure ugualmente costose e non sarebbe unamisura utile al Paese”. ”La priorita’ del governo, e del Pd che lo sostiene, e’portare fuori l’Italia da questa crisi straordinaria,sostenendo le imprese, i lavoratori e le famiglie alle presecon difficolta’ eccezionali. Le nostre preoccupazioni sono lalotta alla disoccupazione, il rifinanziamento degliammortizzatori sociali, la conclusione della vicenda degliesodati, la creazione di condizioni migliori per le aziende.

Si tratta di combattere la crisi con equita’ e solidarieta’ ene va della coesione sociale del nostro Paese. Il Pd – haaggiunto Finocchiaro – e’ una forza responsabile impegnatanella ricerca di una soluzione positiva ed equilibrata sullaquestione Imu. Sembra invece che ci sia chi, all’internodella maggioranza, lanci aut aut propagandistici conl’intento non di ricercare una soluzione condivisa, ma con lavolonta’ di far fibrillare il governo senza assumersi leproprie responsabilita”’. ”Chi continua a tirare la corda – ha avvertito Finocchiaro -deve essere consapevole che corre il rischio di spezzarla.

Con gravi rischi e conseguenze di cui eventualmente sara’responsabile e colpevole di fronte ai cittadini. E’ perquesto che richiamiamo tutti ad un atteggiamento serio ecostruttivo”.

com-brm/cam/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su