Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Imu: Fassina, nei patti non c’era l’abolizione per tutti (Repubblica)

colonna Sinistra
Venerdì 9 agosto 2013 - 09:19

Imu: Fassina, nei patti non c’era l’abolizione per tutti (Repubblica)

(ASCA) – Roma, 9 ago – ”Nei patti non c’era l’abolizione pertutti”. Lo afferma il viceministro dell’Economia, StefanoFassina, in un’intervista a ‘La Repubblica’ a propositodell’Imu.

”Sono andato a riprendere le dichiarazioni programmatichedi Letta, il discorso sul quale ha ottenuto la fiducia -prosegue Fassina -. Il presidente del Consiglio parlo’testualmente di un ‘superamento’ dell’attuale sistema ditassazione sulla casa. E non di eliminare del tutto e pertutti l’Imu. Non mi pare che nulla di simile sia statosottoscritto da Letta. E poi, mica solo col Pdl sono statipresi impegni. Anche col Pd”.

Secondo il viceministro ”il superamento dell’Imu nonvenne indicato come la priorita’ assoluta per il governo,come invece adesso vorrebbe far credere il centrodestra.

C’erano altri impegni nel discorso di Letta, presi con tuttala maggioranza. Altre tre priorita’. Il rinvio dell’aumentodell’Iva. Il rifinanziamento della cassa integrazione inderoga. Il problema drammatico degli esodati”.

”Non ci sono le risorse per far tutto – prosegue Fassina-. Il Pdl vuol bruciarle per non far pagare l’Imu pure a chiha una casa di 400 metri nel centro di Roma. Con quale facciasi presenteranno poi agli italiani a dire che non c’e’ uneuro per i cassintegrati e per i disoccupati?”.

red-ceg/lus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su