Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Camera: Boldrini, va avanti politica di sobrieta’ e rigore

colonna Sinistra
Venerdì 9 agosto 2013 - 19:34

Camera: Boldrini, va avanti politica di sobrieta’ e rigore

(ASCA) – Roma, 9 ago – ”Nuovi risparmi, maggioretrasparenza”. Il presidente della Camera, Laura Boldrini, haaffidato ad una dichiarazione la propria soddisfazione per lenovita’ in materia di trasparenza ed risparmi varate oggidall’Ufficio di Presidenza di Montecitorio che, incollaborazione con l’Amministrazione, ”ha dato oggi un altrosegnale chiaro di voler portare avanti la politica disobrieta’ e di rigore gia’ iniziata con le decisioni preseall’inizio della legislatura, nell’intento di recuperare unrapporto di fiducia con l’opinione pubblica”. ”Si dovevano decidere, dopo i numerosi incontri avuti con leorganizzazioni sindacali dei dipendenti, i primi interventisul trattamento del personale di Montecitorio.

Sull’indennita’ di funzione – ha spiegato il presidenteBoldrini – abbiamo adottato tagli che vanno dal 70 per centoper gli incarichi di vertice al 30 per cento per i ruoli dicoordinamento inferiori. Il risultato complessivo e’ un altromilione di euro all’anno, che si va ad aggiungere ai 9milioni gia’ tagliati nelle prime settimane dellalegislatura, con interventi sul mio stipendio, sulle spese disegreteria della Presidenza e degli altri titolari di caricheinterne, sulle indennita’ di questi ultimi, sui contributi aigruppi parlamentari”. ”Assieme al risparmio – ha aggiunto – anche un’importanterisposta alla forte domanda di trasparenza che vienedall’opinione pubblica: sul sito della Cameraverrannopubblicate le tabelle con le retribuzioni dellediverse categorie di dipendenti, la distribuzione delpersonale per qualifiche e per fasce d’eta’ ed inoltre, asettembre, i curricula dei vertici dell’Amministrazione e deiresponsabili dei servizi. La decisione servira’ a farconoscere meglio un’Amministrazione di grande competenza, dicui non si sa abbastanza”.

Il presidente Boldrini ha poi assicurato che ”gli interventinon si esauriscono di certo qui. Stiamo procedendo ad unarazionalizzazione dei servizi, mediante l’attivazione di ognipossibile sinergia con il Senato. E, sempre d’intesa colSenato, i nostri Questori stanno lavorando alla proposta diintervento sul trattamento economico dei parlamentari. Per unesito positivo al riguardo – ha ammesso Boldrini – sara’fondamentale avere la massima collaborazione dei partiti, chemi auguro non manchera’.

”Questo – ha concluso – e’ un primo bilancio, doponemmeno 5 mesi di legislatura. Un approccio realistico,fattivo, concreto: vale 10milioni, intanto. E’ l’unicarisposta seria – ne sono sempre piu’ convinta – allerichieste che vengono dai cittadini, che non possono esserenutriti in continuazione con proclami tanto roboanti quantosterili. Le riforme si fanno cosi’, un passo dopo l’altro,con tenacia”.

com-brm/cam/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su