Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Sicurezza: in Dl novita’ in materia di rapine e furto identita’

colonna Sinistra
Giovedì 8 agosto 2013 - 17:17

Sicurezza: in Dl novita’ in materia di rapine e furto identita’

(ASCA) – Roma, 8 ago – All’interno del decreto varato oggidal Consiglio dei Ministri contenente le nuove disposizioneper il contrasto della violenza contro le donne, sono stateinserite alcune norme in materia di sicurezza. In particolarela seconda linea direttrice del decreto si occupa di misureurgenti volte ad innalzare il livello di sicurezza. Perquesto sono state varate norme che e cosi’ si e’ provvedutoa varare norme che: accelerano la realizzazione degliinterventi per il ”PON Sicurezza”; sbloccano risorse perfinanziare il pagamento degli straordinari a Poliziotti eCarabinieri; recuperano risorse per lo svolgimento deiservizi di Polizia stradale; recuperano 231 milioni di euroalle casse del Ministero dell’Interno. Per quanto riguarda ilcontrasto alle rapine, si e’ stabilito di inasprire le penese il fatto e’ commesso: a danno di personeultrasessantacinquenni; in presenza di un minore; oltre chein abitazione, anche negli altri luoghi di cosiddetta”minorata difesa”.

Nuove norme anche per quanto riguarda una maggioreflessibilita’ dell’impiego del contingente di 1.250appartenenti alle Forze armate nel controllo del territoriostabilendo che questo possa essere impiegato anche percompiti diversi dai servizi di perlustrazione epattugliamento. Pene piu’ severe anche per quanto riguardale manifestazioni delittuose come, il furto di componentimetalliche e di altri materiali pregiati (ad esempio in rame)sottratti ad impianti ed infrastrutture designatiall’erogazione di energia elettrica e di altri servizipubblici tra cui quello di trasporto e telecomunicazioni. Inrelazione a tale specifica ipotesi di furto, viene introdottauna specifica circostanza aggravante che prevede pene da trea dieci anni di reclusione. Inasprite le pene anche per ildelitto di ricettazione se il fatto si riferisce a denaro ocose provenienti da rapina aggravata, estorsione. Per i casisopra descritti e’ previsto anche l’arresto obbligatorio inflagranza di reato.

Infine il Consiglio ha provveduto a rendere piu’ efficaceil contrasto al preoccupante e crescente fenomeno delcosiddetto furto di identita’ digitale, attraverso il qualevengono commesse frodi informatiche. In questi casi vieneprevisto un innalzamento della pena edittale e laprocedibilita’ d’ufficio per il delitto di frodeinformatica.

Infine una norma consente di utilizzare ancora per treanni lo strumento dell’arresto differito di violenti inoccasione di manifestazioni sportive. Una norma che, fino adora, non solo ha diminuito gli eventi in cui vi sono statevittime di tali fenomeni (-29,3%) ma ha visto anche unsignificativo incremento del numero degli autori di episodidi violenza denunciati (+44%) e arrestati (+30%).

brm/mar/rl

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su