Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Morte pusher: Sel a Cancellieri, introdurre reato di tortura

colonna Sinistra
Mercoledì 7 agosto 2013 - 16:02

Morte pusher: Sel a Cancellieri, introdurre reato di tortura

(ASCA) – Roma, 7 ago – I deputati di Sel chiedono al ministrodella Giustizia, Anna Maria cancellieri, di valutarel’opportunita’ di introdurre il reato di tortura dopo lamorte del detenuto tunisino nel carcere di Sanremo. ”Ilgoverno chiarisca la dinamica e faccia chiarezza sulla mortedi Bohli Kayes, deceduto dopo essere stato arrestato da trecarabinieri nell’ambito di un’operazione antidroga a RivaLigure e che, secondo la perizia autoptica, avrebbe perso lavita per asfissia violenta dovuta a una pressione sulla cassatoracica”, dicono i deputati di Sel Stefano Quaranta eDaniele Farina nell’interrogazione al ministro dellaGiustizia sulle cause della morte di Bohli Kayes.

”La vicenda richiama alla mente recenti e drammaticiepisodi – continuano i due parlamentari di Sel – Abbiamochiesto al Ministro Cancellieri se non ritenga di assumereiniziative ispettive al riguardo e se non pensa sia arrivatoil momento di introdurre nel nostro ordinamento il reato ditortura, per impedire che fatti come questo accadano dinuovo”.

”In Senato – aggiungono – e’ in corso l’esame di propostedi legge sul tema e vorremmo sapere quale e’ l’orientamentodel Ministro Cancellieri, e del governo, e quali iniziativeintende intraprendere per agevolarne la definitivaapprovazione da parte dei due rami del Parlamento. Il caso diSanremo, ultimo di una lunga serie, concludono Farina eQuaranta, e’ la conferma di come sia insostenibile unadisciplina giudiziaria che non contempli il reato ditortura.

Sinistra Ecologia Liberta’ impegnera’ la politica e leistituzioni perche’ al piu’ presto l’Italia inserisca ilreato di tortura nel suo ordinamento. Ce lo chiedono inmolti”.

com/sgr/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su