Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Dl Fare: oltre 300 gli emendamenti presentati dal Movimento 5 Stelle

colonna Sinistra
Lunedì 5 agosto 2013 - 18:31

Dl Fare: oltre 300 gli emendamenti presentati dal Movimento 5 Stelle

(ASCA) – Roma, 5 ago – Saranno oltre 300 gli emendamenti cheil Movimento 5 Stelle presentera’ in aula per il cosiddetto”Decreto del fare”. Lo rende noto un comunicato del Gruppoal Senato. Ai circa 200 presentanti nella discussione inCommissione se ne aggiungerano altri 100 in aula. Tutti gliemendamenti sono propositivi e vanno verso uno svilupposostenibile della nostra piccola e media impresa e delPaese.

Tra gli emendamenti che verra’ ripresentato in aula anchequello per rifinanziare il Fondo di Garanzia per le Piccole eMedie Imprese, attraverso un meccanismo che permetta anchedonazioni da parte di eletti nelle istituzioni che potrebberoversare una parte dei loro emolumenti in questo fondo. Tragli emendamenti presentati dal M5S Senato anche i tresoppressivi del Durt.

Il primo emendamento approvato porta la firma deiparlamentari a 5 stelle Daniella Donno, Luigi Gaetti. Monica Casaletto, Elena Fattori e prevede che le azioni ”perfavorire l’accesso alla rete internet” verranno estese anche”nelle zone rurali”. Il secondo emendamento approvato, riguarda sempre le nuovetecnologie e porta la firma di Marco Scibona e prevede chenelle pubbliche amministrazioni ”qualora vi siano prodottiOpen Source che non comportino oneri di spesa, il ricorso aimedesimi prodotti deve essere prioritario”. Inoltre, grazie ad un emendamento a firma dei parlamentari alSenato del Movimento 5 Stelle Michela Montevecchi, ElisaBulgarelli, Enza Blundo e Gianluca Castaldi, la riconversionedegli zuccherifici in centrali a biomasse non e’ piu’strategica per lo sviluppo economico del Paese. Questoemendamento fa seguito alle battaglie sul territorio delMovimento 5 Stelle, in primis in Emilia Romagna percontrastare le speculazioni economiche in atto con lariconversione degli zuccherifici in centrali a biomasse.

com-brm/lus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su