Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Berlusconi: parte petizione online per chiedere grazia a Napolitano

colonna Sinistra
Sabato 3 agosto 2013 - 13:15

Berlusconi: parte petizione online per chiedere grazia a Napolitano

(ASCA) – Roma, 3 ago – ”Vogliamo la grazia per Silvio Berlusconi” e’ il titolo della petizione online promossa dal gruppo Cittadini per la Liberta’ attraverso il social network DeRev (www.derev.com), la piattaforma innovativa su cui gli utenti possono lanciare campagne, organizzare raccolte fondi, realizzare confronti video in diretta (Speaker’s Corner), e promuovere, appunto, petizioni politiche, sociali, economiche e culturali, tra cui le petizioni per chiedere l’asilo politico di Snowden, per avere giustizia e verita’ sul caso Cucchi, per chiedere le dimissioni di Caldoro o dell’assessore del Comune di Napoli Tommasielli. E’ quanto si legge in una nota. L’istanza di grazia a Berlusconi era stata avviata nelle scorse settimane all’approssimarsi della data di emanazione dell’ultimo grado di giudizio sulla sentenza Mediaset. Da poche ore tuttavia, ha conosciuto un’impennata di contatti e adesioni, proprio dopo la sentenza della Cassazione. La petizione (www.derev.com/revolution/vogliamo-la-grazia-per-berlusconi) e’ rivolta direttamente al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ”affinche’ – si legge – conceda unilateralmente la Grazia al presidente Berlusconi che, da campione del liberalismo e del garantismo quale e’, non potrebbe mai chiederla”. ”E’ ora – scrivono i promotori del gruppo Cittadini per la Liberta’ – di porre fine allo stillicidio di attacchi pretestuosi ad un uomo che ha fatto la storia recente del nostro Paese”. com-ceg/uda

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su