Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Privacy: ok Garante a linee indirizzo su diritti donatrici latte umano

colonna Sinistra
Venerdì 2 agosto 2013 - 14:01

Privacy: ok Garante a linee indirizzo su diritti donatrici latte umano

(ASCA) – Roma, 2 ago – Il Garante della Privacy ha datoparere favorevole allo schema di Linee di indirizzo nazionaleper l’organizzazione e la gestione delle banche dati dellatte umano, donato nell’ambito della protezione, promozionee sostegno dell’allattamento al seno. Tale provvedimento, sottoposto all’Autorita’ dal Ministerodella Salute, e’ volto – spiega la newsletter del Garante – adefinire criteri uniformi per la costituzione edorganizzazione del servizio di raccolta, stoccaggio,controllo e distribuzione del latte, e fissa i requisitiessenziali e gli indicatori di qualita’ ed efficienza deglistessi. Il parere favorevole del Garante e’ stato reso su unaversione aggiornata dello schema di Linee di Indirizzo chetiene conto degli approfondimenti e delle indicazionisuggerite dall’Autorita’ ai competenti uffici del Ministero.

Tali osservazioni hanno riguardato l’individuazione deisoggetti che possono accedere ai dati; la definizione dellefinalita’ perseguite dal registro delle donatrici; latipologia dei dati sanitari raccolti e le misure disicurezza. Il tempo di conservazione dei dati e’ stato inoltrelimitato al periodo di utilizzabilita’ del latte prelevato,prevedendo che esso non debba comunque superare i 12 mesidalla donazione. Nel testo esaminato dall’Autorita’ e’ stato stabilito,inoltre, che le informazioni personali raccolte nei registrinon siano direttamente identificative delle donatrici, masiano attinenti ai soli dati clinici, anamnestici e relativiai risultati infettivologici indispensabili per garantire lasicurezza della somministrazione del latte. Tali informazioni devono essere raccolte solo dopo che ladonatrice abbia fornito il proprio consenso al trattamentodei dati e che sia stata adeguatamente informata rispettoalle finalita’ perseguite e sui diritti che puo’ esercitare.

Nello schema si precisa, infine, che l’informativa fornitaalla donatrice deve evidenziare che il consenso altrattamento dei dati per la ricerca scientifica deve esseremanifestato in modo specifico e distinto, rispettando lafacolta’ dell’interessata di aderire o meno alla ricerca.

com-stt/lus/rl

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su