Header Top
Logo
Mercoledì 1 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Cultura: Realacci, dl positivo. E’ retroterra per nostra competitivita’

colonna Sinistra
Venerdì 2 agosto 2013 - 13:26

Cultura: Realacci, dl positivo. E’ retroterra per nostra competitivita’

(ASCA) – Roma, 2 ago – ”Dal governo con il Dl Cultura arrivaun segnale positivo e importante per il Paese. La cultura,infatti, non solo fa parte del patrimonio genetico edell’identita’ dell’Italia, ma e’ un pezzo determinante dellasfida per il futuro del Paese. In un modo che cambia,l’Italia e’ forte anche se punta su cultura, conoscenza,innovazione, ricerca, green economy e le incrocia con laforza del made in Italy, con la qualita’, con la bellezza,con i territori. Insomma l’Italia e’ forte se fa l’Italia. Lacultura, il nostro patrimonio storico artistico e la bellezzarappresentano un investimento strategico per la nostraeconomia”.

Lo afferma Ermete Realacci, presidente della CommissioneAmbiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera, inriferimento al via libera oggi in CdM del Decreto legge perla valorizzazione della cultura. ”Non solo per la capacita’ di attrarre turismo legatoalle citta’ d’arte, ma anche -sottolinea Realacci- per lacapacita’ di rafforzare la presa delle nostre produzioni diqualita’ e del made in Italy. Come dimostrano i dati dellarecente ricerca di Symbola e Unioncamere Io sono cultura -L’Italia della qualita’ e della bellezza sfida la crisi, lacultura e’ infatti un retroterra fertile per la nostraeconomia, tanto che frutta al Paese il 5,4% del valoreaggiunto prodotto e attiva fino al 15,3% della nostraeconomia”. com-min

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su