Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Riforme: Gelmini, ddl passo importante per modernizzazione Paese

colonna Sinistra
Giovedì 1 agosto 2013 - 15:11

Riforme: Gelmini, ddl passo importante per modernizzazione Paese

(ASCA) – Roma, 1 ago – ”L’approvazione del disegno di leggecostituzionale all’esame dell’Aula, rappresenta un primoimportante passo nella direzione della fissazione delle lineeguida, delle regole dell’iter che dovra’ essere osservato perpervenire all’auspicata riforma della parte seconda dellaCostituzione, come per superare definitivamente una fase ditransizione che dura ormai da troppo tempo nel nostro Paese.

E sara’ un passo importante anche per modernizzare e adeguarefinalmente il sistema politico-istituzionale italiano aicambiamenti che da tempo sono intercorsi nella societa”’.

Lo ha affermato Mariastella Gelmini, vicecapogruppovicario del Pdl alla Camera, intervenendo nella discussionegenerale sul ddl che istitusce il Comitato dei 42 per leriforme e sottolineando come le riforme istituzionali sianoattese da oltre 30 anni. Secondo la Gelmini ”e’ mutata la domanda politica cheviene dal Paese: l’internazionalizzazione dei mercati, ilprocesso di evoluzione dell’Unione europea hannorivoluzionato il ruolo dei pubblici poteri nel governo anchedei processi economici. Si chiede alla politica maggiorevelocita’, maggiore qualita’, maggiore incisivita’ nellescelte da operare”. Cio’ premesso, la Gelmini ha sottolineato come ”in questomomento di crisi, l’Italia paga a caro prezzo i rinvii, ifallimenti, le indecisioni e le mancate riforme. Tutto questosi traduce in una perdita di fiducia nei confronti dellacompetitivita’, della capacita’ di cambiamento, diinnovazione e di sviluppo del Paese, da un lato, ma anche inuna perdita di fiducia e di autorevolezza della politica,perche’, in tempo di crisi, le mancate riforme assumono unparticolare valore anche economico, rappresentato daistituzioni che purtroppo non funzionano e l’efficaciaistituzionale e’ indiscutibilmente una variabile fondamentaleper la competitivita’ del sistema economico”.

Per Gelmini ”l’autorevolezza e la credibilita’ dellapolitica passano dalla capacita’ di affrontare le questioni,dalla velocita’ e dall’efficacia dei tempi di decisione, dalcoraggio di sapere sostenere fino in fondo il cambiamentoanche mettendo mano alla nostra Costituzione, non perstravolgerla, ma per prendere atto dei mutamenti avvenuti.

Non possiamo piu’ permetterci il costo di istituzioniinefficienti, un costo che l’Italia ha pagato in misuracrescente negli ultimi trent’anni. A differenza delle altregrandi democrazie dell’Occidente, da tempo interessate daprocessi di riforma, all’appuntamento con la competizioneglobale, il nostro Paese si e’ trovato sprovvisto distrumenti adeguati alla portata delle decisioni da assumere,fino alla situazione difficile e preoccupante che siamo statichiamati ad affrontare nei mesi scorsi, quando abbiamo decisodi assumere la responsabilita’ di Governo davanti ad unsistema politico divenuto di fatto tripolare, gravato nonsolo dalla debolezza strutturale del potere esecutivo, maanche da un bicameralismo paritario, ormai unico al mondo, eda una legge elettorale concepita per un quadro bipolare”.

In particolare, la legge elettorale. che la Gelmini hadefinito ”un tema fondamentale che non puo’ essere rinviato,anche se credo che sarebbe un errore gravare sulle gracilispalle della legge elettorale tutte le responsabilita’ di unPag. 33cambiamento istituzionale che e’ molto piu’ ampio e dicui la legge elettorale rappresenta un tassello, ma nonl’unico. Per essere realmente efficace una riforma dellalegge elettorale deve essere inserita in un coerente contestodi norme e di riforme costituzionali e regolamentari”. ”Strettamente legata alla legge elettorale e’, poi, laquestione relativa alla forma di Governo per cui -ha detto laGelmini- il nostro Paese deve optare. A tale riguardo, comee’ stato piu’ volte dibattuto, abbiamo di fronte due strade.

La forma di Governo parlamentare razionalizzata o una formadi Governo presidenziale”.

min

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su