Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Giovedì 1 agosto 2013 - 13:07

Dl Ilva: Sel, e’ un’occasione perduta

(ASCA) – Roma, 1 ago – ”Il Decreto Ilva votato oggi rischiadi essere un abito cucito su misura, da questo Governo a daquesta maggioranza, per limitare al minimo gli interventi diri-ambientalizzazione degli impianti, previsti dall’Aia. Undecreto che poteva puntare ad innovare la produzione nelrispetto dei cittadini, dell’ambiente e del lavoro, ma cheinvece si e’ trasformato nell’ennesima un’occasioneperduta”. Lo affermano in una nota congiunta i senatori diSinistra ecologia e Liberta’, Loredana De Petris e DarioStefa’no, a margine delle dichiarazioni di voto al DecretoIlva. ”Come Sel avevamo chiesto, con i nostri emendamenti,maggiore coraggio nell’adottare scelte innovative sotto ilprofilo economico, sociale e ambientale. Il governo -continuano – ha preferito scegliere un’altra strada, prima ditutto cancellando la figura del Garante, che avrebbegarantito quella terzieta’ e obiettivita’ che mancano inveceal commissario Bondi, gia’ amministratore delegato dellastessa azienda. Con quale faccia tosta si possono assegnarefunzioni di garanzia e controllo all’ad dell’azienda chedovebbe essere controllata?”. ”Il decreto – proseguono i senatori di Sel – consenteinoltre di limitare al minimo gli interventi previstidall’Aia e di aggirare la Valutazione di danno sanitario cheera stata introdotta con la legge della Regione Puglia.

Estremamente inquietante e’ poi l’approvazione di un odg cheprefigura una vera e propria sanatoria per le due discarichedell’Ilva che costituiscono una delle principali fonti diavvelenamento del territorio e della popolazione diTaranto”. ”Ciononostante – concludono De Petris e Stefa’no -abbiamo scelto di astenerci invece di esprimere un votoapertamente negativo come estremo segnale buona volonta’,nella speranza che il governo possa liberarsi daicondizionamenti lobbistici e riprendere lo spirito che dovevaessere all’origine di questo decreto e che e’ stato invece inlarga misura vanificato nel testo oggi approvato. Per questoci auguriamo che il sub Commissario Ronchi non solo attuitutte le prescrizioni dell’Aia ma le implementi e le rendipiu’ stringenti”. com-ceg/cam/alf

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su