Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Carceri: Barani, battaglia di civilta’ contro carcerazione preventiva

colonna Sinistra
Martedì 30 luglio 2013 - 18:52

Carceri: Barani, battaglia di civilta’ contro carcerazione preventiva

+++Per stalking aumentare le pene+++.
(ASCA) – Roma, 30 lug – ”La battaglia contro la carcerazionepreventiva e’ una battaglia di civilta’, ad oggi che iosappia non c’e’ nemmeno uno stalker in custodia cautelare incarcere, non possiamo punirne 100 per colpirne uno”. Cosi’ il senatore del gruppo Grandi Autonomie e Liberta’,Lucio Barani, in una nota, in merito all’emendamentopresentato e approvato dall’Aula di Palazzo Madama al ddl’svuota carceri’ che fissa il tetto massimo della penaperche’ si possa procedere con la custodia cautelate incarcere a 5 anni, dai 4 attualmente previsti. ”Detto questo – spiega Barani -, noi vogliamoassolutamente che gli stalker vadano in carcere e siamopronti ad intervenire sul disegno di legge sul femminicidioper inasprire pene attualmente non congrue, ma lo svuotacarceri ha un’altra finalita’ e ricordo che ammonta a circa25.000 l’anno il numero di detenuti in attesa di processo,meta’ dei quali vengono poi riconosciuti innocenti e nelfrattempo hanno scontato ingiustamente la pena carceraria”.

”Non solo – aggiunge Barani – i distinguo da operare inordine del reato non possono essere collegati in modomeccanico con la finalita’ della legge svuota carceri,sarebbe un’assurdita’. Per esempio, per il reato di abuso diufficio non sono sufficienti gli arresti domiciliari comemisura cautelare? Bisogna infatti tenere presente che, toltala custodia cautelare, restano ferme tutte le altre misurecautelari previste dalla legge, compresi gli arrestidomiciliari. Nessuna impunita’ quindi, ma nemmeno si puo’parlare di depenalizzazione. Se invece si ritiene normale chesi vada in galera, luogo deputato a scontare le pene, primaancora dello svolgimento del processo di primo grado ancheper reati minori, le cui pene fino a quattro anni (stalkingcompreso) non ho certo fissato io, e’ un altro paio dimaniche. Non e’ quello che prevede l’art. 27 della nostraCostituzione circa l’effettivita’ della colpevolezza”. com-min

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su