Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Fisco: Zaia, governo abbassi aliquota unica e pene dure per evasori

colonna Sinistra
Giovedì 25 luglio 2013 - 15:28

Fisco: Zaia, governo abbassi aliquota unica e pene dure per evasori

(ASCA) – Venezia, 25 lug – ”Si abbia per una volta ilcoraggio di affrontare la situazione per quello che e’ e diprendere decisioni importanti: per le imprese una impostaunica e certamente piu’ bassa, che non presenti sorprese aconsuntivo, e inasprimento forte delle sanzioni con certezzadella pena per chi evade: facciamolo subito, non  perdiamoaltro tempo. Prendiamo tre zone d’Italia, una nel Nord, unanel Centro e una nel Sud, e sperimentiamo questo nuovo regimeimpositivo. Io candido ufficialmente il Veneto per il Nord. Ea consuntivo andiamo a verificare cos’e’ accaduto in terminidi gettito. Io credo che pagare meno consenta di allargare laplatea dei contribuenti e, alla fine, di far pagare tutti”.

Questa la proposta del presidente del Veneto Luca Zaia.

”Come negare che esiste certamente un’evasione disopravvivenza? Fassina fotografa una situazione che qui nelNord Est sta diventando drammatica. Diro’ di piu’: per lenostre 600 mila partite Iva lo spartiacque  e’ ormai frapagare le imposte o morire. E le misure anti-evasione checiclicamente vengono adottate dai governi non fanno altro chepeggiorare la situazione”, ha detto Zaia commentando leparole pronunciate dal viceministro all’economia, StefanoFassina, di fronte alla platea di Confcommercio.

”Le nostre imprese, quelle che danno lavoro e Pil a tuttoil Paese, vivono immerse in un meccanismo impositivo cheoscilla fra il 60 e il 65% – riprende Zaia – mentre a un’orae mezza da qui, in Carinzia, con il contribuente sistabilisce un patto chiaro e duraturo per una aliquotaintorno al 25%. In questo modo abbiamo gia’ perduto 700aziende e 13 mila posti di lavoro. E vediamo ogni anno andarein fumo ben 18 miliardi di residuo fiscale attivo, che ilVeneto manda a Roma insieme a sole altre quattro regioniitaliane”.

  ”Premesso che pagare le tasse e’ sacrosanto e farlepagare una battaglia che deve essere vinta, io credo che leproposte che vengono regolarmente avanzate dai governi edalle burocrazie altro non siano che un ulteriorepeggioramento della situazione, un ulteriore incentivo aevadere”, continua Zaia.

red/res

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su