Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Crisi: Zanda a Letta, che strade e tempi per abbattere debito pubblico?

colonna Sinistra
Giovedì 25 luglio 2013 - 16:22

Crisi: Zanda a Letta, che strade e tempi per abbattere debito pubblico?

(ASCA) – Roma, 25 lug – ”Al netto della crisi finanziariamondiale, molta parte del dramma dell’Italia, e’ nella spesapubblica e nel debito pubblico. Tutti i governi hanno sinoratentato di ridurre la spesa con tagli lineari. Incidere inmodo mirato sulle spese improduttive imporrebbe uncambiamento radicale dell’intero impianto del bilancio delloStato e negli ultimi decenni nessuno ci e’ mai riuscito.Oggivorrei domandare al Presidente Enrico Letta del debitopubblico”. Cosi’ il presidente dei senatori del Pd LuigiZanda interviene a Palazzo Madama nel corso del Questiontime. ”Un debito di oltre 2.000 miliardi di euro, pari al 130%del Pil, accumulato in gran parte dal 1981 che non si puo’certo abbattere di colpo – prosegue Zanda -. E’ tuttaviadoveroso chiedere al governo quale strategia di medio periodoserva all’Italia. Se convengano limitate correzioni virtuose,anno dopo anno, della spesa pubblica. O sia meglio puntaretutto sullo sviluppo. Oppure se convenga un piano ambiziosodi privatizzazioni. Oppure se sia necessario un mix di tuttequeste soluzioni”. ”E infine. Saremo in grado di mantenere l’impegnocollegato al Fiscal Compact della riduzione del debito per iprossimi venti anni fino a raggiungere il 60% del PIL? AEnrico Letta – conclude Zanda – non possiamo chiederemiracoli che non puo’ fare. Gli chiediamo, pero’, diindicarci le strade e i tempi necessari per abbattere ilnostro mostruoso debito pubblico”. com-njb

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su