Header Top
Logo
Lunedì 26 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Editoria: Legnini, crisi profonda.Vendita giornali -22%, publicita’ -50%

colonna Sinistra
Martedì 23 luglio 2013 - 15:49

Editoria: Legnini, crisi profonda.Vendita giornali -22%, publicita’ -50%

+++Negli ultimi 5 anni. In controtendenza l’on line+++.

.

(ASCA) – Roma, 23 lug – Il sistema editoriale italiano staattraversando una crisi ”profonda”, le cui conseguenze”non potranno che essere sistemiche”. E’ quanto hasottolineato nel suo intervento il sottosegretario allaPresdienza del Consiglio, con delega all’editoria, GiovanniLegnini, nel corso dell’audizione sulle linee programmatichedavanti alla commissione Affari costituzionali del Senato.

Legnini ha fornito i dati piu’ recenti relativiall’editoria quotidiana e periodica: la flessione dellevendite di giornali e di periodici ha raggiunto negli ultimicinque anni il 22%, che si affianca alla contrazione delfatturato delle imprese editoriali pari al 14% tra il 2008 edil 2011. Ancora piu’ vistoso e’ il crollo degli introitipubblicitari su tutti i mezzi d’informazione cartacea, che haraggiunto quasi il 50% dall’inizio della crisi ad oggi.

Gli unici dati di segno positivo, ha rilevato Legnini,sono quelli che segnalano la crescita del volume di venditedell’editoria on line. Le copie digitali vendute via websuperano ormai le 185mila unita’ al giorno. Anche i ricavidelle vendite di quotidiani on line, nonostante la dimensioneancora contentuta rispetto a quella della carta stampata,sono in constante crescita, con un’incidenza che nei gruppieditoriali di maggiori dimensioni ha superato la soglia del5,5% sul fatturato complessivo. njb

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su