Header Top
Logo
Lunedì 27 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Camaldoli: settanta anni dopo chiamata cattolici a impegno civile

colonna Sinistra
Martedì 23 luglio 2013 - 17:21

Camaldoli: settanta anni dopo chiamata cattolici a impegno civile

(ASCA) – Roma, 23 lug – Con iniziativa rivolta ”ai cattoliciitaliani”, Acli, Associazione nazionale partigianicristiani, Fuci ed Istituto Sturzo, proporranno, domani, aRoma, una riflessione sulla attualita’ del cosiddetto Codicedi Camaldoli (dalla localita’ dell’Aretino in cui si tennel’incontro), con il quale settanta anni or sono, un gruppo diintellettuali cattolici, alla vigilia della caduta del regimefascista, traccio’ i lineamenti di un’Italia ed un’Europalontani dal totalitarismo, chiamando all’impegno.

Tra i protagonisti dell’epoca Vittorino Veronese, LudovicoMontini, Orio Giacchi, Paolo Emilio Taviani, Guido Gonella,Giorgio La Pira, Giorgio Balladore Pallieri, Antonio Amorth.

Dalla reazione cristiana alla barbarie nazifascistavennero proposte per la costruzione di una societa’ piu’umana, ispirata al rispetto dei diritti della persona e chefurono largamente trasfuse nella Costituzione repubblicana.

Oggi, scrivono gli organizzatori, nuove sfide siprofilano, con la rapida globalizzazione e la societa’liquida basata su scelte individuali dilatate.

A giudizio degli stessi ”nel panorama dell’Italia di oggic’e’ un grande vuoto: l’irrilevanza dei cattolici, la loroassenza ed il loro tradimento”. Ma, ammoniscono, ”non siamoqui per redigere un nuovo programma o per fare un’antologiadel meglio delle proposte elaborate. Il nostro compito e’piuttosto quello di rinvenire le motivazioni che possanoportare i cattolici a reimpegnarsi”.

Sulla base di questo assunto l’esortazione e’ a”percorrere un cammino”. ”Facciamolo insieme. Faremo, comenostro dovere l’itinerario che ricordera’ le vicende che sonoavvenute settanta anni fa. E’ un percorso che vadall’incontro di Camaldoli, all’8 settembre; dal nasceredella Resistenza al suo organizzarsi”. ”Sara’ un itinerarioper riscoprire il dovere politico dei cattolici”.

”Proponiamo a tutte le associazioni cattoliche, aiMovimenti, agli Istituti culturali, ai Sindacati, alleParrocchie – conclude il documento preparatorio – di fareinsieme, ciascuno a suo modo e nella sua liberta’, mainsieme, questo itinerario dell’impegno civile dei cattoliciper l’Italia”.

com/sat

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su