Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Kazakistan: Brunetta, rispedite al mittente le accuse contro Alfano

colonna Sinistra
Venerdì 19 luglio 2013 - 13:41

Kazakistan: Brunetta, rispedite al mittente le accuse contro Alfano

(ASCA) – Roma, 19 lug – ”Ha prevalso la saggezza esoprattutto il principio di realta’ sull’ideologia dellamenzogna e del tanto peggio tanto meglio. Con il voto di oggial Senato – 226 no, 13 astenuti, che a Palazzo Madama valgonocome voti contrari (quindi 239 in totale) e soli 55 si’ -viene confermata la fiducia ad Alfano e al governo Letta evengono rispedite al mittente le accuse ingenerose dellequali e’ stato bersaglio negli ultimi giorni il ministrodell’Interno. Ricordiamo ai piu’ scrupolosi che lo scorso 30aprile, giorno del discorso e della fiducia all’esecutivoguidato da Enrico Letta, il Senato si espresse con 233 si’,59 no e 18 astenuti”. Lo dichiara in una nota RenatoBrunetta, presidente dei deputati del Pdl.

”Chi fino a ieri ha usato strumentalmente la vicendaAblyazov per fini personalistici e per guerre intestine alPartito democratico, dovra’ farsi un accurato esame dicoscienza: non e’ piu’ possibile svolgere permanenticongressi del Pd per ogni vicenda di politica interna oestera. I vari Renzi, Civati, Puppato, ecc, aspettino ilprossimo autunno e discutano con la stessa animosita’ diquesti giorni i mal di pancia nelle sedi che il loro partitoriterra’ piu’ opportune. Per il resto – aggiunge Brunetta -il governo Letta-Alfano esce a testa alta da questa difficilesituazione. La compattezza della grande coalizione e ladecisione con la quale si perseguiranno gli obiettivi dipolitica economica che questo esecutivo vuole, ad ogni costo,raggiungere, saranno la stella polare delle prossimesettimane. Basta casi montati sul nulla, il Paese ha bisognodi fatti concreti: provvedimenti dalla parte delle famiglie edelle imprese, e non inutili guazzabugli da politicapoliticante”.

com/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su