Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Autostrade: Serracchiani, mio compito completare terza corsia A4

colonna Sinistra
Venerdì 19 luglio 2013 - 15:39

Autostrade: Serracchiani, mio compito completare terza corsia A4

(ASCA) – Udine, 19 lug – ”Il mio compito, adesso, e’ ditrovare i fondi e completare l’opera. Un’opera che e’strategica, anche per la sicurezza autostradale”. Cosi’Debora Serracchiani, presidente della Regione Friuli VeneziaGiulia, ha fatto il punto con i giornalisti sulla terzacorsia dell’A4, che, dopo il riconoscimento del Governo nel”Decreto Fare”, come opera prioritaria in campo nazionale,potra’ attingere al ”Fondo Rinunce”. Non si sa anncora,pero’, quante saranno disponibili le risorse. In ogni caso, icantieri della terza corsia – opera che la Regione con ilcentrodestra si era assunta come impegno finanziario inproprio, dopo la sospensione di questi mesi, potrannoriattivarsi.

Il ritardo – secondo quanto ha puntualizzato Serracchiani,che si e’ incontrata con i giornalisti insieme al presidentedi Autovie Venete, Emilio Terpin – e’ di cinque anni.

L’infrastruttura che doveva concludersi entro il 2017, vadunque ben oltre come il 2020.

”Quest’opera che doveva essere realizzata con fondipropri, viene riconosciuta come strategica dal Governoitaliano che e’ disposto a metterci anche un finanziamentoimportante – ha detto Serracchiani -.

Credo che sia per la Regione un riconoscimento straordinarioche mancava da tempo e sono assolutamente contenta di poterdire che abbiamo messo un mattone importante”. Serracchiani,che ha confidato di essere rimasta commossa all’arrivo dellanotizia da Roma, ha aggiunto che ”il riconoscimento sbloccauna situazione di stallo che stava mettendo a rischioun’operazione a cui tenevamo particolarmente”. E, per quantoriguarda i fondi, ”accanto a questa indicazione importantedel Governo nel ”Decreto Fare” – ha anticipato Serracchiani- stiamo operando in queste ore per ottenere dei fondi dallaCassa Depositi e Prestiti (si parla di 150 milioni, ndr)equesto ci permettera’ sicuramente di trovare una soluzionedefinitiva su tutta l’opera”. Ci sono contenziosi con lapiu’ importante impresa costruttrice, ma il presidente Terpinha precisato che ”a questa azienda interessa piu’ il lavoroche l’aspetto giudiziario”.

fdm/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su