Header Top
Logo
Giovedì 27 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Governo: Brunetta, da cabina regia ok a scossa positiva economia

colonna Sinistra
Giovedì 18 luglio 2013 - 14:15

Governo: Brunetta, da cabina regia ok a scossa positiva economia

(ASCA) – Roma, 18 lug – ”Apprezzamento per i risultatiottenuti al termine della riunione della cabina di regiagoverno-maggioranza tenutasi questa mattina a palazzo Chigi,fortemente richiesta nelle passate settimane. In particolare,e’ stata accolta la proposta di dare una scossa positivaall’economia italiana: al tessuto produttivo e alle famigliedel nostro Paese”. Lo ha spiegato in una nota il capogruppoPdl alla Camera, Renato Brunetta. Per l’ex ministro di trattainfatti di ”un colpo d’ala strategico che comprendal’anticipo al secondo semestre del 2013 dei pagamenti deidebiti delle Pubbliche amministrazioni inizialmente previstiper il 2014, con l’auspicio di prevedere ulteriori tranche dipagamento anche nel primo semestre del prossimo anno. Incontemporanea, la strategia ”shock’ deve prevedere l’attaccoal debito pubblico, che il presidente del Consiglio, EnricoLetta, iniziera’ a illustrare ai mercati internazionali inautunno, da realizzare attraverso la dismissione delpatrimonio pubblico, per aumentare la credibilita’finanziaria dell’Italia. In parallelo, la riforma fiscale, ilblocco definitivo dell’aumento dell’Iva e la nuova strategiaper l’occupazione, con particolare riferimento allaflessibilita’ in entrata nel mercato del lavoro”. Infine, ha ricordato Brunetta, ”entro il 31 agosto,occorre portare a termine la riforma della tassazione sugliimmobili, che contenga l’eliminazione dell’Imu sulla primacasa e sui terreni e fabbricati strumentali alle attivita’agricole, nonche’ aliquote ridotte e deducibilita’dall’imponibile Ires e Irap dell’Imu sui capannoniindustriali. Tutto da avviare subito, nella prospettivastrategica della Legge di Stabilita’ e della nostra azionenell’ambito del semestre di presidenza italiana dell’Unioneeuropea dal primo luglio 2014. Con l’impegno a trovare lerisorse necessarie per finanziare tali provvedimentinell’ambito di interventi strutturali e non con il ricorso aoperazioni ‘a margine’, ancora legate alla logica dei’piccoli passi”’, ha concluso Brunetta. com-brm/sam/bra

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su