Header Top
Logo
Giovedì 22 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Kazakistan: Casson, da Alfano una mezza barzelletta

colonna Sinistra
Mercoledì 17 luglio 2013 - 10:55

Kazakistan: Casson, da Alfano una mezza barzelletta

(ASCA) – Roma, 17 lug – L’intervento del ministrodell’Interno Alfano in Parlamento e’ stato ”una mezzabarzelletta”, ”una presa in giro”. A dirlo e’ il senatoredel Partito Democratico Felice Casson a Nove in Punto, suRadio 24.

”La relazione non mi ha convinto, assolutamente no. Pienadi buchi e di mancanze: mi sembra una mezza barzelletta, unapresa in giro. Non credo che sia andata cosi’, non e’ andatain questo modo, non credo che la polizia si comporti cosi’.

Ci sono ancora molte cose che preoccupano” prosegue Cassonche aggiunge: ”Sulla ricostruzione dei fatti ci sono moltibuchi e a mio modo di vedere le cose non sono andate inquella maniera, ne’ in partenza, ne’ nelle varie fasi”. Ma il ministro, secondo Lei, era informato o no? ”Ilfatto che per tre o quattro volte la relazione del capo dellapolizia si senta in dovere di specificare che il ministro none’ mai stato informato di niente, da una parte mi fa un po’ridere, dall’altra mi parte preoccupa perche’ vuol dire chec’e’ una struttura estremamente importante e delicata comequella di polizia che e’ al di fuori del controllopolitico”. Secondo Casson non e’ credibile che non si sapesse chi e’Mukhtar Ablyazov: ”E’ impossibile conoscendo la polizia,conoscendo come lavora l’ufficio politico del ministero degliInterni, che non sapessero che si trattava di un dissidente.

E’ materialmente fuori dalla realta’. Questo dato e’inventato”. com-njb

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su