Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Razzismo: F.Cristiana, per Calderoli finita epoca impunita’. Si dimetta

colonna Sinistra
Martedì 16 luglio 2013 - 19:09

Razzismo: F.Cristiana, per Calderoli finita epoca impunita’. Si dimetta

(ASCA) – Roma, 16 lug – ”Calderoli, l’epoca dell’impunita’e’ finita”. Cosi’ il direttore di Famiglia Cristiana, donAntonio Sciortino, con un editoriale pubblicato oggi sul sitodel settimanale torna a chiedere le dimissioni del senatoreCalderoli. ”Il trucco degli insulti razzisti perriguadagnare qualche voto e’ ormai superato” e sono”lacrime di coccodrillo” le dichiarazioni di Calderoli alSenato.

”Questa volta le scuse non bastano piu”’ scrive donSciortino, ”l’aria e’ cambiata, la ‘cattiveria’ padanacontro gli immigrati non ha piu’ terreno fertile. Calderoli,oltre tutto, e’ recidivo, la sua collezione di sparaterazziste ci hanno gia’ fatto vergognare abbastanza, hannooffeso non solo la Kyenge, ma tutti gli italiani. Oltre adaver arrecato un grave danno d’immagine del Paese nelmondo”. ”Se in passato, quando la Lega era al governo, ilcomplice silenzio degli alleati, tra i quali una fortecomponente cattolica di destra, – prosegue don Sciortino -l’hanno sempre coperto e ‘salvato’, oggi l’esplicitarichiesta di dimissioni da parte di Enrico Letta non puo’essere disattesa, e da subito.

Sono in ballo l’onore del Paese e la stessa credibilita’ delPresidente del Consiglio, che ha speso parole pesanti dicondanna e non puo’ permettersi il lusso che vadano avuoto”. Per il direttore di Famiglia Cristiana ”a chiedereperdono per i ventimila immigrati annegati nel Mediterraneonon doveva essere papa Francesco, ma chi ha fatto della’globalizzazione dell’indifferenza’ un metodo di governo per’anestetizzare le coscienze”’. ”Se le scuse di Calderoli sono sincere, come lui hacercato di dimostrare al Senato, – conclude don Sciortino -c’e’ un solo modo per convincerci: rassegnare subito ledimissioni”.

dab/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su