Header Top
Logo
Domenica 19 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Lavoro: Ghedini, priorita’ Pd in comm. incentivi e rifinanziamento Cig

colonna Sinistra
Martedì 16 luglio 2013 - 17:10

Lavoro: Ghedini, priorita’ Pd in comm. incentivi e rifinanziamento Cig

(ASCA) – Roma, 16 lug – ”Le audizioni sul decreto lavorosono concluse e da oggi pomeriggio la commissione Lavorocomincera’ la discussione generale e poi l’esame dei 489emendamenti presentati nel complesso, in cui sara’ impegnatatutta la settimana. Le priorita’ del Pd sono l’estensione aigiovani fino ai 35 anni degli incentivi per le assunzioniprevisti dal decreto, discriminando positivamente le ragazze,l’introduzione di misure per i precari, il rifinanziamentodella Cassa integrazione in deroga”. Lo dice la senatricedel Pd Rita Ghedini, componente della Commissione Lavoro esegretaria d’Aula per il Pd.

”Per quanto riguarda l’Expo – aggiunge – pensiamo che unintervento normativo di regolazione straordinaria possaintervenire a recepire un preventivo accordo tra le parti cheil ministro Giovannini fa molto bene a perseguire”. ”I nostri emendamenti – prosegue Rita Ghedini – sonofinalizzati a contrastare meglio la disoccupazione el’inoccupazione giovanile, che in Italia non colpisce solofino ai 29 anni. Per questo chiediamo di allargare la fasciadei beneficiari di tutti gli interventi non vincolati allerisorse della strategia Youth Guarantee. E siccome lamancanza di lavoro non e’ un fenomeno neutro, all’assunzionedi donne e’ dedicata una percentuale di incentivazionemaggiore”. ”Sempre per i giovani – continua Ghedini – chiediamo ilrinvio di un anno dell’aumento della contribuzione per lepartite Iva a monocommittenza, che rischia di scaricarsi perintero sui lavoratori e il rifinanziamento del ‘bonusprecari’, una sorta di contributo di ‘disoccupazione’ unatantum per queste figure. La seconda priorita’ riguarda ilrifinanziamento della Cig in deroga, per cui e’ necessario unaltro miliardo e mezzo. E questo e’ per noi prioritario,anche rispetto agli interventi sull’Imu. Abbiamo inoltreproposto l’annullamento dell’incremento dell’Iva di ben 6punti per le cooperative sociali e i consorzi persalvaguardare l’occupazione del settore sociosanitario e illivello dei servizi e recepito le richieste della conferenzasulla disabilita’. Prioritario anche il tema dei debiti Pa,per cui abbiamo depositato l’emendamento che mira araddoppiare entro il 2013 l’ammontare delle risorse per ilpagamento e avviare il meccanismo della loro definitivaliquidazione”. com-njb

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su