Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Slovenia: Bratusek a Serracchiani, Italia convochi tavolo minoranza

colonna Sinistra
Mercoledì 10 luglio 2013 - 19:16

Slovenia: Bratusek a Serracchiani, Italia convochi tavolo minoranza

(ASCA) – Lubiana, 10 lug – ”I progetti in occasione delcentenario della Grande Guerra e l’Expo 2015 rappresentanodue grandi opportunita’ di collaborazione tra Italia eSlovenia”.

Lo ha affermato la presidente del Friuli Venezia Giulia,Debora Serracchiani, nel corso dell’incontro con il premiersloveno, Alenka Bratusek, svoltosi oggi a Lubiana.

L’Italia, ha messo in evidenza il capo del governo sloveno,e’ un partner importante (”e cio’ vale soprattutto per ilFriuli Venezia Giulia”) della Slovenia e la collaborazionetra i due Paesi ”e’ ottima, ma risultati migliori sipotrebbero conseguire nel settore economico”.

La cooperazione bilaterale puo’ contare sul significativocontributo delle reciproche minoranze. ”Le condizioni dellacomunita’ slovena nel Friuli Venezia Giulia sono migliorate -ha spiegato Bratusek – e ci auguriamo che venga prossimamenteconvocato il tavolo di lavoro sulla minoranza slovenaistituito presso il ministero italiano agli Interni”.

”L’esperienza della minoranza slovena in Italia e di quellaitaliana in Slovenia e’ preziosa e puo’ rafforzare lacooperazione tra i due Paesi”, ha spiegato Serracchiani, cheha definito la prossima visita del ministro per gli Sloveniall’estero e oltre confine, Tina Komel, in Friuli VeneziaGiulia ”come ulteriore approfondimento dellacollaborazione”.

All’incontro, che si e’ svolto in un clima amichevole e direciproca fiducia, la presidente della Regione ha ricordatoil sostegno del presidente italiano Giorgio Napolitano e delcapo del Governo, Enrico Letta, alle nuove opportunita’ dicooperazione tra il Friuli Venezia Giulia e la repubblicacontermine.

”Molti importanti progetti transfrontalieri sono inessere – ha spiegato Serracchiani – ma bisogna recuperare iltempo perduto nel recente passato per cogliere tutte leopportunita’ di crescita, non perdere le risorse europee edessere preparati per il nuovo periodo di programmazionecomunitaria”.

Il capo dell’Esecutivo sloveno ha dimostrato molto interesseper la collaborazione tra i porti di Trieste e Capodistria.

Di cio’ si parlera’ all’incontro trilaterale che si terra’ ameta’ settembre a Venezia.

fdm/sam/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su