Header Top
Logo
Sabato 29 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Berlusconi: Bordo(Pd), diktat Pdl inaccettabili

colonna Sinistra
Mercoledì 10 luglio 2013 - 12:25

Berlusconi: Bordo(Pd), diktat Pdl inaccettabili

+++Governo nato per risolvere problemi del paese non diBerlusconi+++.

(ASCA) – Roma, 10 lug – ”I diktat del Pdl sonoinaccettabili. Chi minaccia la crisi di Governo farebbe benea ricordare che quest’Esecutivo e’ nato per risolvere leemergenze del Paese, non i problemi giudiziari di SilvioBerlusconi”. Cosi’ Michele Bordo, deputato Pd e presidente dellaCommissione Politiche Europee della Camera commenta laproposta del Pdl di sospendere le attivita’ parlamentari pertre giorni. ”Il Governo e il Parlamento -prosegue- non devono esserecoinvolti nelle beghe giudiziarie di Silvio Berlusconi:sarebbe oltremodo grave fermare le Camere mentre al Senato sidiscute di riforme istituzionali e a Montecitorio si affrontail decreto sull’Ilva, per tutelare migliaia di posti dilavoro e chiedere all’azienda investimenti per rispettarel’ambiente e bonificare il territorio dall’inquinamento”. ”L’Esecutivo di coalizione guidato da Enrico Letta -ricorda Bordo – e’ nato in un momento di grave difficolta’con uno scopo ben preciso: quello di fare le riforme attesedai cittadini e dare risposte concrete alla crisi cheattanaglia il Paese. Proprio per questo il Pdl deve farechiarezza. Ci dica perche’ e’ parte di questa coalizione: sel’obiettivo e’ lavorare nell’interesse comune, allora questidiktat sono inaccettabili e la richiesta di sospensione deveessere ritirata. Altrimenti – conclude il deputato Pd – setutto cio’ che sta loro a cuore si chiama Silvio Berlusconine risponderanno dinanzi al Paese”.

com-min

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su