Header Top
Logo
Lunedì 26 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Papa: Fioroni, parla a coscienze, no a uso sue parole come franchising

colonna Sinistra
Martedì 9 luglio 2013 - 18:26

Papa: Fioroni, parla a coscienze, no a uso sue parole come franchising

(ASCA) – Roma, 9 lug – ”Il problema non e’ riaffermare lalaicita’ dello Stato e l’autonomia del governo dalla Chiesa,bensi’ quello di evitare di lasciar fuori dalle nostre azioniil rispetto dell’altro e la ordinaria saggezza. PapaFrancesco ci ha richiamato alla comune responsabilita’ difronte all’indifferenza e al cinismo che ci anestetizzarispetto al dramma di chi muore in mare, abbondato eannullato nella dignita”’. Lo afferma Beppe Fioroni, presidente del forum Welfare delPartito Democratico, che aggiunge: ”Il governo deveassumersi questa responsabilita’, nella convinzione che nonsi puo’ globalizzare solo l’economia e mai i diritti, ne’tanto meno pensare che a noi spettino solo questi ultimi emai alcun dovere. Il Santo Padre ci suggerisce un impegno di vita personale maanche di scelta politica e di governo: non si puo’ accettareun mondo in cui ci siamo persone che non meritino rispetto eaccoglienza, ne’ un mondo che rifugge il dovere di lavorareper una globalizzazione piu’ umana e solidale”. ”E’ ora -conclude Fioroni- che tutti facciamo a meno diutilizzare la Chiesa come un franchising da cui prendere cio’che piace e critichiamo ci e’ utile. Papa Bergoglio, concoerenza e saggezza, parla alle coscienze di tutti gliuomini, credenti e non credenti. E’ con quella coscienza checiascuno di noi deve fare i conti”. min

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su