Header Top
Logo
Lunedì 24 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Fiat: Legnini, da Marchionne segnale di fiducia per Abruzzo e Paese

colonna Sinistra
Martedì 9 luglio 2013 - 14:22

Fiat: Legnini, da Marchionne segnale di fiducia per Abruzzo e Paese

(ASCA) – Roma, 9 lug – ”Esprimo grande soddisfazione per gliimpegni assunti oggi dall’amministratore delegato della Fiat,Sergio Marchionne, di realizzare importanti investimentisullo stabilimento Sevel della Val di Sangro, al fine di darenuove prospettive alla produzione e di rafforzare laposizione competitiva del Ducato nel mondo. Si trattafinalmente di un’ottima notizia per l’Abruzzo e per il Paese,dopo anni di progressiva caduta della produzione industriale,e il Governo fara’ tutto il possibile affinche’ si realizziquesto piano d’investimenti. La giornata di oggi costituiscefinalmente un segnale di fiducia per i nostri territori a cuibisognera’ aggiungere nuovi e importanti azioni per laripresa dell’economia in modo da creare nuovi posti dilavoro”. Lo ha affermato il Sottosegretario alla presidenzadel Consiglio con delega all’Editoria e all’Attuazione delprogramma, Giovanni Legnini, a margine dell’incontro con l’addella Fiat, Sergio Marchionne, in visita allo stabilimentoSevel della Val di Sangro.

”Ora – ha sottolineato Legnini – bisogna produrre unosforzo straordinario del sistema pubblico per completare leinfrastrutture che servono all’importantissimo poloindustriale della Val di Sangro, avviando la realizzazionedel campus dell’automotive e accelerando sul completamentodella Fondo Val di Sangro per la quale bisognera’ spenderesubito i 30 milioni da me ottenuti dalla passata legge distabilita’. Occorre, inoltre, completare il finanziamentodell’opera nonche’ portare a compimento l’infrastrutturazionee il dragaggio dei porti di Ortona e di Vasto e garantire ilmassimo del l’infrastrutturazione immateriale etelematica”.

Il Sottosegretario ha poi spiegato di aver espresso ”aMarchionne l’auspicio di un gesto inclusivo e di una nuovastagione di relazioni sindacali che non escluda nessuno. Atale proposito, ho apprezzato molto la disponibilita’dell’amministratore delegato Fiat a incontrare la Fiom”.

com-brm/sam/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su