Header Top
Logo
Martedì 25 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Agcom: Cardani, web ha ruolo sociale. Investire in nuove reti

colonna Sinistra
Martedì 9 luglio 2013 - 11:00

Agcom: Cardani, web ha ruolo sociale. Investire in nuove reti

(ASCA) – Roma, 9 lug – Il web ha un importante ruolo sociale,e il suo impulso ”e’ importante quanto l’alfabetizzazione elo sviluppo sociale”, per questo e’ quanto mai ”’urgente”investire in nuove reti, pena non soltanto il ritardo nellosviluppo settoriale, ma anche un ”aumento dello spreadeconomico e culturale del Paese”. Lo sottolinea ilpresidente dell’Agcom, Angelo Marcello Cardani, nel corsodella sua relazione annuale sull’attivita’ dell’Autorita’ perle garanzie nelle comunicazioni.

”La digitalizzazione e il crescente uso di internet poneinterrogativi sul ruolo sociale ed economico delle reti – haspiegato Cardani -. Il web e’ uno strumento di servizio e discambio di merci, ma anche una piattaforma di comunicazione einterazione sociale in cui si intrecciano diritti individuali(di espressione, all’informazione, alla privacy) con legaranzie proprie di un mezzo di comunicazione di massa(pluralismo, parita’ di accesso, legalita’). Questi aspettisono di vitale importanza per Agcom. Altrettanto importantee’ l’impatto della rete sulle imprese e le amministrazionipubbliche, soggetti per i quali l’uso di servizi eapplicazioni in rete significano competitivita’ edefficienza”.

Ecco perche’ ”l’impulso economico della digitalizzazionee’ altrettanto importante quanto l’alfabetizzazione e losviluppo sociale – prosegue Cardani – Reti a banda large, ecommunications, Ict mostrano significativi potenziali disviluppo e impatto sulla crescita. La digitalizzazione generanuovi investimenti e posti di lavoro; la disponibilita’ dinuove infrastrutture e servizi Ict aumenta l’efficienza eproduttivita’ degli utilizzatori (imprese e pubblicheamministrazioni); internet veloce stimola lo sviluppo diapplicazioni e contenuti alimentando nuovi mercati”.

”A livello di sistema, persino nella rigoroso prospettivadell’investitore – ha continuato Cardani – la necessita’ diinvestire in nuove reti e’ tanto evidente quanto urgente,prima che l’offerta finisca per strozzare quella domanda infieri cui siamo attaccati come al filo di Arianna. Esito cheimplicherebbe non solo un maggiore ritardo nello svilupposettoriale ma anche un aumento delle spread economico eculturale del Paese”.

njb/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su