Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Governo: Brunetta, insulti Fassina non si addicono a ruolo che ricopre

colonna Sinistra
Lunedì 8 luglio 2013 - 11:53

Governo: Brunetta, insulti Fassina non si addicono a ruolo che ricopre

(ASCA) Roma, 8 lug – ”All’ineffabile Stefano Fassina, chein due interviste fotocopia, al Messaggero e a Repubblica,parla dei ”guai’ causati all’Italia dal governo Berlusconi,facciamo notare che i fatti smentiscono le sue ricostruzionifantasiose”. Lo dichiara in una nota Renato Brunetta,presidente dei deputati del Pdl.

”Il governo Berlusconi sarebbe reo, secondo Fassina, diaver accettato l’anticipo del pareggio di bilancio nel 2013,quando il 5 agosto 2011, nel pieno della tempesta deglispread, ce lo ha chiesto la Banca Centrale Europea, con tantodi doppia firma Mario Draghi – Jean Claude Trichet. Ilviceministro Fassina ricordi, e i conti sono della Bancad’Italia, che dal 2008 al 2011 il governo Berlusconi havarato 4 manovre di finanza pubblica, aventi effetto cumulatofino al 2014 di 265 miliardi di euro, che hanno contribuitoper l’80% al rispetto del vincolo del pareggio di bilancionel 2013. Al restante 20% – prosegue Brunetta – ha provvedutoil governo Monti, con il decreto cd. ”Salva-Italia’, conimpatto complessivo sulle finanze pubbliche, nel triennio2012-2014, di 63 miliardi, che si e’ reso necessario a causadel peggioramento della congiuntura economica nell’interaeurozona nell’autunno 2011”.

”Dove sono i guai, quindi? L’onorevole Fassina e’viceministro di un governo di coalizione. Gli insulti non siaddicono al ruolo che ricopre. Se vuole lasciarsi andare aprese di posizione di parte, si dimetta e torni a fare ilresponsabile economico del Pd, o, se preferisce, il candidatoalla segreteria del suo partito”, conclude Brunetta.

com/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su