Header Top
Logo
Giovedì 29 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Italia-Libia: Grasso,in prima linea per mantenimento pace e sicurezza

colonna Sinistra
Giovedì 4 luglio 2013 - 19:22

Italia-Libia: Grasso,in prima linea per mantenimento pace e sicurezza

(ASCA) – Roma, 4 lug – Il presidente del Senato ha ricevutostamattina a Palazzo Giustiniani il primo ministro libico AliZidan. Il presidente Grasso, nel confermare gli storicilegami di amicizia e fratellanza che legano il popoloitaliano al popolo libico, ha rinnovato l’impegno del nostroPaese per il consolidamento delle istituzioni democratiche edella ricostruzione economica della Libia, come gia’ avvenutonei mesi scorsi ad esempio con la partecipazione del Senato aun programma di formazione destinato al Parlamento dellaLibia ed ha assicurato la prosecuzione di talecollaborazione, sia a livello politico che per quantoconcerne la formazione dei funzionari e l’organizzazionedelle strutture di supporto. Il presidente ha inoltresottolineato come le Istituzioni italiane siano in primalinea per il pieno reinserimento della nuova Libia in tutti irilevanti fori di dialogo multilaterale e per l’adesione allapartnership mediterranea dell’OSCE. Il primo ministro libicoha tenuto a ringraziare l’Italia per il ruolo particolarmenterilevante nei processi di stabilizzazione delle aree di crisie di transizione democratica nel Mediterraneo e nel MedioOriente. Successivamente il presidente Grasso ha incontrato il viceprimo ministro dell’Iraq Rowsch Shaways. ”La stabilita’dell’Iraq e il consolidamento delle sue istituzionidemocratiche sono cruciali per la pace e la sicurezza in unMediterraneo allargato sempre piu’ fragile e instabile”, hadetto il presidente Grasso. Shaways ha ringraziato l’Italia”fortemente impegnata a fianco all’Iraq nel processo diricostruzione del paese, per il suo sviluppo e per la suaprosperita’, e per aver fornito un importante contributo allaricostruzione dell’Iraq con programmi di cooperazione e dicondono del debito”. Il Presidente del Senato ha poisottolineato l’importanza delle nostre relazioni nel settoreculturale e della protezione del patrimonio artistico. ”Inostri popoli sono antichi e i nostri paesi sono entrambieredi di civilta’ millenarie; abbiamo la responsabilita’comune di tutelare e valorizzare un patrimonio culturale eartistico di inestimabile valore. Per questa specialesensibilita’, l’Italia e’ il paese che piu’ di ogni altro hacontribuito alla protezione del patrimonio culturaledell’Iraq”, ha detto Grasso. Shaways ha risposto mettendo inevidenza che ”in questo settore le attivita’ dellacooperazione italiana sono considerate un modello diriferimento da tutte le agenzie di cooperazioneinternazionale e sono molto apprezzate dalle nostreautorita”’. com-njb

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su