Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Governo: Brunetta, grande soddisfazione, Letta ha accolto proposte Pdl

colonna Sinistra
Giovedì 4 luglio 2013 - 16:28

Governo: Brunetta, grande soddisfazione, Letta ha accolto proposte Pdl

(ASCA) – Roma, 4 lug – ”Grande soddisfazione per la riunionegoverno-maggioranza di questa mattina a palazzo Chigi. Comepiu’ volte richiesto dal Pdl, la cabina di regia tornera’ ariunirsi periodicamente. Lo fara’ sia con riferimento allegrandi tematiche (politica economica e riforme istituzionali)sia con riferimento ad argomenti piu’ specifici (passaggiparlamentari). Dovra’, inoltre, riprendere in considerazionei provvedimenti gia’ approvati dal Consiglio dei ministrisenza una precedente condivisione con i gruppi parlamentaridi maggioranza (decreto ”Fare’, Iva e lavoro)”. Lo dichiarain una nota Renato Brunetta, presidente dei deputati delPdl.

”Nel merito, il presidente del Consiglio, Enrico Letta,ha accolto le proposte del Pdl di totale riformulazione dellecoperture relative al blocco dell’aumento dell’Iva e disostanziale possibile anticipo al secondo semestre 2013 ditutti i 40 miliardi di pagamento dei debiti delle Pubblicheamministrazioni verso le imprese. Al riguardo, sara’necessaria una maggiore attivita’ di comunicazione versol’opinione pubblica, al fine di invertire le aspettativedegli attori economici, e al tempo stesso ridurre al minimole lungaggini burocratiche – prosegue Brunetta -. E’ stata altresi’ condivisa dal presidente Letta, cosi’ comedalle altre forze di maggioranza, la strategia di politicaeconomica di lungo periodo, proposta dal vice-presidenteAlfano, per aggredire la massa di debito pubblico cheattanaglia le finanze e l’economia del nostro paese, al finedi liberare risorse da destinare alla riduzione dellapressione fiscale”. ”In tema di lavoro, il Pdl ha fatto presente che ildecreto approvato dal Consiglio dei ministri lo scorso 26giugno presenta limiti consistenti, dovuti alla forteframmentazione delle norme, con conseguente diluizione dellerisorse e svuotamento di significato del decreto stesso. In particolare, il Pdl ha proposto l’introduzione di misuredi flessibilita’ in entrata e di deregolamentazione delmercato del lavoro, ancorche’ sperimentali, fino al 31dicembre 2015, anche in vista di Expo”, conclude Brunetta.

com/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su