Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Sanita’: Lorenzin a Federfarma, farmacie centrali in Ssn

colonna Sinistra
Giovedì 27 giugno 2013 - 17:58

Sanita’: Lorenzin a Federfarma, farmacie centrali in Ssn

(ASCA) – Roma, 27 giu – ”La farmacia avra’ un ruolo centralein quella riorganizzazione del Servizio sanitario nazionale,che dovra’ puntare sullo sviluppo della sanita’ sulterritorio”. Lo ha ribadito il ministro della Salute, BeatriceLorenzin, intervenuto questa mattina a Roma, all’Assembleanazionale di Federfarma, rilanciando il progetto di”farmacia elettronica”. ”La vera innovazione non e’ mutuare modelli daaccattivanti nomi stranieri, bensi’ utilizzare e mettere asistema le infrastrutture che gia’ abbiamo. Una di queste e’la farmacia, che con la sua storia secolare e’ ormai un saldopunto di riferimento sanitario nell’immaginario di ognicittadino italiano”, ha affermato il Ministro, comeriferisce una nota di Federfarma. Lorenzin ha sottolineato che ”mettere a sistema ilservizio sanitario significa abbattere alcuni costi eottenere risparmi, a cominciare dalla sanita’ elettronica”.

”Una farmacia tecnologica – ha proseguito il Ministro -permettera’ una maggiore appropriatezza prescrittiva, unmaggiore monitoraggio della salute del singolo malato e diquella della collettivita’, la raccolta di dati su eventualiabusi, l’erogazione dei servizi necessari in un dato ambitoterritoriale”.

La farmacia, nel disegno di Lorenzin, deve costituire”occhi e bocca del ministero”, in particolare per veicolarecampagne di informazione e di prevenzione.

Il Ministro ha comunicato ai titolari di farmacia di averdisposto la proroga di sei mesi del termine perl’introduzione del nuovo sistema di remunerazione dellefarmacie, ”in modo da avere piu’ tempo per individuare lasoluzione migliore per il paese” perche’ ”se riusciremo afare sistema tra farmacia, medico, strutture pubbliche eprivate, avremo fatto un buon lavoro e lasceremo un buonservizio sanitario ai nostri figli”.

”Le farmacie sono pronte a collaborare e ad assumerenuovi impegni – ha assicurato da parte sua il presidente diFederfarma Annarosa Racca – il loro collegamento in retecostituisce una garanzia e un valore aggiunto per la sanita’italiana”.

com-stt/res/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su