Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Caso Ruby: Orfini, Berlusconi ci umilia ma non e’ ineleggibile

colonna Sinistra
Mercoledì 26 giugno 2013 - 09:01

Caso Ruby: Orfini, Berlusconi ci umilia ma non e’ ineleggibile

(ASCA) – Roma, 26 giu – Il voto sull’ineleggibilita’ diBerlusconi”non ha senso. L’ho gia’ detto, prendendomi anchequalche critica: io ritengo Berlusconi eleggibile visto chec’e’ una legge che per vent’anni e’ stata interpretatacosi’.

Dunque semmai si cambia la legge, non si puo’ certo cambiarel’interpretazione”. Lo ha ribadito il deputato del Pd,Matteo Orfini, in un’intervista al Corriere della Sera. Dopoaver ribadito il proprio parere sulla questioneineleggibilita’, Orfini ha spiegato che dopo la condannadell’ex premier ”la sensazione e’ abbastanza umiliante peril Paese. E’ umiliante che una personalita’ come lui, che e’stata alla guida del Paese per tanto tempo, venga condannataper fatti di questa natura”. Se invece la Cassazioneconfermasse l’interdizione dai pubblici uffici ”bisognerebberecepire la sentenza, ovviamente. Non si potrebbe farealtrimenti”. Quanto alla tenuta del governo, Orfini ha spiegato che”Fin dall’inizio dico che trovo molto difficile governarecon il centrodestra. Avendo le due parti molti punti e molteidee divergenti si e’ costretti sempre a cercare uncompromesso e quindi governare al ribasso. Dopo una vicendacome questa sara’ quindi ancora piu’ difficile”. L’auspicioe’ che ”il Pdl anteponga l’interesse generale del Paeseall’interesse personale di Berlusconi”. Ad ogni modo qualorail Pdl volesse ”mettere in crisi il governo, allora sara’ ilpresidente della Repubblica Napolitano a prendere in mano lasituazione. A verificare l’esistenza di un’altra maggioranzain questo Palamento”. Possibilita’ ”adesso non e’ piu’cosi’ improbabile come lo era qualche mese fa”.

brm/red/bra

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su