Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Caso Ruby: Marina Berlusconi, condanna scritta fin dall’inizio

colonna Sinistra
Lunedì 24 giugno 2013 - 19:29

Caso Ruby: Marina Berlusconi, condanna scritta fin dall’inizio

(ASCA) – Roma, 24 giu – ”Non chiamiamola sentenza. Nonchiamiamolo processo. Soprattutto, non chiamiamola giustizia.

Quello cui abbiamo dovuto assistere e’ uno spettacolo assurdoche con la giustizia nulla ha a che vedere, uno spettacoloche la giustizia non si merita. La condanna era scritta findall’inizio, nel copione messo in scena dalla Procura diMilano. Mio padre non poteva non essere condannato. Ma sepossibile il Tribunale e’ andato ancora piu’ in la’,superando le richieste dell’accusa e additando come spergiuritutti i testi in contrasto con il suo teorema. Non ha alcunaimportanza che dopo anni incredibilmente passati a spiare dalbuco della serratura non siano riusciti a trovare nulla,perche’ nulla c’era da trovare. Nessun reato, nessuntestimone, nessuna prova, nessun movente, nessuna vittima.

Non ha alcuna importanza tutto cio’, perche’ questo processoe’ stato concepito per essere celebrato sulle pagine deigiornali e nei talk show, per sfregiare l’uomo individuatocome il nemico politico da demolire e non per stabilire laverita’ dei fatti. E per raggiungere il loro obiettivo hannodovuto anche inventarsi un imputato che non esiste: e’ forsela cosa piu’ inaccettabile il veder descrivere mio padre nelmodo piu’ lontano da quello che lui e’ per davvero, un mododiametralmente opposto. Tutto il castello crollera’, e’certo, la verita’ verra’ ristabilita, ma questo non basta inalcun modo a mitigare l’amarezza e lo sdegno”. Questa ladichiarazione di Marina Berlusconi, presidente dellaFininvest, dopo la sentenza del Tribunale di Milano che hacondannato l’ex premier Silvio Berlusconi a 7 anni per lavicenda Ruby.

men/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su