Header Top
Logo
Giovedì 29 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Giustizia: Cancellieri, snodo strategico per rilancio Paese (1upd)

colonna Sinistra
Venerdì 21 giugno 2013 - 13:31

Giustizia: Cancellieri, snodo strategico per rilancio Paese (1upd)

(ASCA) – Roma, 21 giu – ”Il tema della giustizia civile e’di viva attualita’ nella agenda di questo governo, nellaconsapevolezza che si tratta di uno snodo strategico per ilpercorso di rilancio della crescita”. Lo ha detto ilministro della Giustizia, Annamaria Cancellieri allapresentazione del Rapporto Ocse sull’efficienza dellagiustizia civile.

Per il Guardasigilli il dialogo con le organizzazioniinternazionali e il confronto ”con le migliori pratiche dialtri Paesi, in un contesto caratterizzato da profondeinterconnessioni culturali e sociali oltre cheeconomico-finanziarie, merita la massima attenzione”. E inquesto senso ”l’agenda dei primi interventi del governo e illoro perimetro di azione in materia di giustizia mi sembrasiano la testimonianza di questa forte attenzione alleosservazioni che ci arrivano dagli organismi internazionali edel fatto che le abbiamo metabolizzate e ‘tradotte inazione”’.

Il Rapporto Ocse, osserva ancora Cancellieri, indica tra iprincipali fattori che influenzano positivamente, e quindiriducono, la durata dei procedimenti civili”l’informatizzazione delle procedure, la produzionesistematica di statistiche, una gestione attiva dei processida parte dei magistrati, la presenza di tribunalispecializzati per le imprese. Il decreto legge approvatosabato scorso – rimarca il Guardasigilli – e’ latestimonianza del forte e concreto impegno su questi temi;e’, infatti, il primo passo di un percorso che sappiamoessere impegnativo ma da cui siamo certi potremo avererisultati importanti”.

”Desidero fare un’ultima notazione, in chiave interna,sull’esigenza di contare comunque su risorse finanziarie eumane adeguate a sostenere ed accompagnare lo sforzo diriforma del sistema della giustizia civile – concludeCancellieri -. Mi auguro che il MEF, avendo propiziato taleRapporto e alla luce delle sue conclusioni, possa fornire uncontributo costruttivo alla ricerca di forme e modalita’efficaci di miglioramento della spesa.

njb

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su