Header Top
Logo
Venerdì 17 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Editoria: D’Amelio, tra invettive e rimpianti ‘Maledetti democristiani!’

colonna Sinistra
Venerdì 21 giugno 2013 - 19:53

Editoria: D’Amelio, tra invettive e rimpianti ‘Maledetti democristiani!’

(ASCA) – Roma, 21 giu – Tra ”invettive e rimpianti”, comesottolinea l’autore, non la storia della Dc ma un excursusstorico del comportamento dei democristiani in quasicinquant’anni di vita del partito di De Gasperi. E’ questo ilfilo conduttore che ha guidato Saverio D’Amelio nella stesuradel suo ultimo libro, ‘Maledetti democristiani!’ (EdizioniSabinae) da poco uscito nelle librerie.

Formato nell’Azione cattolica, esponente di spicco dellaDc in Basilicata, avvocato e giornalista, sindaco diFerrandina (Matera), dov’e’ nato e tuttora risiede, D’Amelioha inteso guardare da un’angolazione tutta particolare il suoripercorrere la storia del partito dei cattolici. Un partitoche, come afferma D’Amelio ”forte dei valori cristiani edotato di uomini ben preparati , avrebbe potuto conoscere benaltra storia, se i suoi leader non si fossero divisi incorrenti. Correnti che, ben lungi dall’essere forzarigeneratrice nel confronti di idee, si trasformarono in’partiti nel partito’, strumenti di potere e dicontrapposizione, fino al nihilismo”. D’Amelio ha vissutodall’interno della Dc il trasformismo e non nascondel’amarezza ”per l’insipienza di leader che tali non eranopiu’, specie dopo la tragica fine di Aldo Moro”.

‘Maledetti democristiani!’ offre dunque uno spaccatointeressante dei 50 anni di storia della Dc e della sua”ingloriosa fine”, come si rammarica D’Amelio.

njb

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su