Header Top
Logo
Domenica 19 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Mafia: Grasso, sconfitte non contano e mai rassegnarsi ad esse

colonna Sinistra
Giovedì 20 giugno 2013 - 19:06

Mafia: Grasso, sconfitte non contano e mai rassegnarsi ad esse

(ASCA) – Roma, 20 giu – ”Le sconfitte non contano, anziservono ugualmente a cambiare le cose, come le idee segnanosempre il solco della storia. Le sconfitte vanno affrontatesenza rassegnarsi e il popolo, siciliano e italiano, ha persomolte battaglie senza mai smettere di lottare, con ilcoraggio di chi crede in un mondo migliore e per questo sispende, a costo di sacrificare la propria stessa vita”. Loha detto il presidente del Senato, Pietro Grasso intervenendoalla presentazione del libro di Marcello Sorgi ”Le sconfittenon contanto” (ed.Rizzoli) sulla vita del padre, Nino Sorgie sulla Sicilia.

”E’ la storia di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino edei molti uomini e donne che prima e dopo di loro hannolottato per la legalita’ – prosegue Grasso -, che e’ qualcosadi piu’ della semplice osservanza delle leggi e delle regole;e’ un sistema di principi, di idee, di comportamenti, chedeve tendere alla realizzazione dei valori della persona,della dignita’ dell’uomo, dei diritti umani, dei principi diliberta’, eguaglianza, democrazia, verita’ e giustizia comemetodo di convivenza civile”.

”Ed e’ propria questa l’eredita’ che Nino lascia a suofiglio e all’Italia intera – conclude Grasso -. L’impegno acambiare le cose, nonostante tutto. Ecco perche’ le sconfittenon contano, perche’ non sono sconfitte, ma vittoriemascherate, oltre le apparenze, e riconoscerlo e’ una provad’intelligenza, non il segno di una resa”.

njb

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su