Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Berlusconi: Capezzone, nessuno pretenda sindrome Stoccolma per Pdl

colonna Sinistra
Giovedì 20 giugno 2013 - 10:08

Berlusconi: Capezzone, nessuno pretenda sindrome Stoccolma per Pdl

(ASCA) – Roma, 20 giu – ”Silvio Berlusconi ha reagito alladecisione della Consulta da vero statista, ma nessuno puo’chiedere al nostro partito di non vedere, di non capire, o,peggio, di entrare in piena ”sindrome di Stoccolma”, cioe’il processo psicogico per cui la vittima rispetta, siidentifica, e perfino ama il proprio torturatore”. E’ qauntodichiara, intervenendo in diretta a Tgcom24, DanieleCapezzone, presidente della Commissione Finanze della Camerae Coordinatore dei dipartimenti del Pdl.

”Nessuno puo’ fingere che la sentenza di ieri sia unincidente isolato: e’ parte di una sequenzamediatico-giudiziaria che e’ pienamente politica, di undisegno che e’ volto a tentare di estromettere dalla politicaun leader che e’ stato democraticamente e liberamente sceltodai cittadini. Noi non lo consentiremo. In una democrazia,sono i cittadini a scegliere nelle urne.

Ed e’ impensabile che, attraverso percorsi di aggressionegiudiziaria, si tenti di ribaltare cio’ che e’ stato decisodagli elettori. Il nostro partito – sottolinea Capezzone -non stara’ a guardare dinanzi a un attacco che e’ rivolto nonsolo al cittadino Silvio Berlusconi, ma a milioni di elettorie ai principi stessi della democrazia in Italia”.

com/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su