Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Scuola: Carrozza, 15mila precari a ruolo nel 2013-14. Poi nuovo piano

colonna Sinistra
Mercoledì 19 giugno 2013 - 16:20

Scuola: Carrozza, 15mila precari a ruolo nel 2013-14. Poi nuovo piano

(ASCA) – Roma, 19 giu – Per il prossimo anno scolastico e’previsto il completamento del piano triennale di assunzionidella scuola con l’immissione a ruolo di circa 15milaprecari.

Lo ha detto il ministro dell’Istruzione, Universita’ eRicerca (Miur), Maria Chiara Carrozza, durante il questiontime alla Camera, rispondendo al deputato M5S, FrancescoD’Uva, che l’aveva interpellata sul tema del precariato nellascuola.

”Nel 2011-12 e’ stato possibile assumere 33mila unita’ dipersonale docente ed educativo nonche’ 36mila unita’ dipersonale Ata. Per il successivo anno scolastico, sono statimessi in ruolo 21mila docenti e e’ stata richiestal’autorizzazione per circa 5300 unita’ di personale Ata”, haillustrato il Ministro quanto applicato sino ad oggi delPiano.

”Per l’anno scolastico 2013-14 – ha poi illlustratoCarrozza – il suddetto Piano triennale giungera’ aconclusione con la richiesta di immissione in ruolo di circa15mila precari e potra’ essere avviata la programmazionedelle nuove assunzioni, previa verifica delle disponibilita’esistenti. Proprio per l’anno scolastico 2013-14 le nominesaranno necessariamente limitate al numero suddetto, attesal’incidenza preponderante dell’ultima riforma del sistemapensionistico sulle cesssazioni dal servizio al prossimoprimo settembre 2013”, ha precisato il numero uno di VialeTrastevere.

Carrozza ha inoltre sottolineato che ”le stime delturnover del personale docente per i prossimi anni scolasticisono di circa 44mila unita’ di personale docente e Ata. Datali dati emerge che l’entita’ del personale che potra’essere assunto con conseguenza diretta del turnover ammontacomplessivmente a circa 59mila unita’ nel prossimoquadriennio. Naturalmente – ha evidenziato il Ministro – talestima vale a normativa vigente”.

Carrozza ha quindi ribadito che ”e’ allo studio un nuovoPiano triennale di immissione a ruolo 2014-2017 che consentadi ridurre il numero di soggetti i quali ancora prestanoservizio nella scuola con contratti a tempo determinto”.

Sono inoltre al vaglio ”misure per introdurre,gradualmente e compatibilmente con le risorse disponibili, ilpersonale docente del sostegno e raggiungere sostanzialeequivalenza tra organico di diritto e di fatto nel sostegno,con l’inquadramento in ruolo dei ca 30mila docenti disostegno che vengono impiegati annualmente”, ha concluso ilMinistro.

Da parte sua, il deputato D’Uva, ha replicato definendosi”non soddisfatto” dai chiarimenti del Ministro Carrozza.

stt/gc

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su