Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Mercoledì 19 giugno 2013 - 08:57

Pd: Renzi, regole non devono essere toccate

(ASCA) – Firenze, 19 giu – ”Io credo che sarebbe assurdo seil Pd restringesse la partecipazione, spero che ci sia lapartecipazione piu’ ampia possibile. Non toccare le regole e’l’unica regola”. Lo ha detto Matteo Renzi, a proposito delcongresso del Pd, intervenendo ad Agora’. ”A prescindere da me – ha aggiunto – io chiedo che leregole non si cambino, perche’ cambiare lo statuto se diceche entro il 7 novembre deve essere fatto il congresso?Facciamo il Congresso entro il 7 novembre, aperto come quellodi prima e facciamo regole serie”.

Secondo Renzi, ”noi abbiamo iniziato a perdere le elezioniquando abbiamo messo troppi paletti a chi voleva votare alleprimarie, respingendo la gente, abbiamo dato una sensazionedi arroganza, di paura e di chiusura. Il Pd oggi e’importante non perche’ siamo affezionati a vecchi schemi delpassato ma perche’ l’Italia deve diventare un paese normale,con due soli partiti.

Io voglio un partito aperto, coraggioso, che non vive diideologia ma non rinuncia agli ideali. E lo lasciamo allesolite correnti? Il problema non sono le correnti ma farlodiventare uno strumento che serve al paese”.

afe/res

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su