Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • P.A: Anci a D’Alia, su problema precari allentare vincoli assunzioni

colonna Sinistra
Mercoledì 19 giugno 2013 - 16:38

P.A: Anci a D’Alia, su problema precari allentare vincoli assunzioni

(ASCA) – Roma, 19 giu – ”’Le misure per la risoluzione delfenomeno del precariato non possono che passare attraverso unallentamento dei vincoli sulle assunzioni per consentirel’effettivo ingresso in ruolo di chi ormai da anni presta ilproprio servizio presso i Comuni”. E’ quanto dichiaraUmberto Di Primio, Sindaco di Chieti e Delegato ANCI allepolitiche per il personale, al termine dell’incontro che sie’ tenuto oggi presso il Dipartimento della FunzionePubblica, alla presenza del Ministro D’Alia.

L’incontro, al quale erano presenti i datori di lavoro dellapubblica amministrazione e, per l’Anci anche il Sindaco diBologna Virginio Merola, delegato Anci agli AffariIstituzionali, ha avuto ad oggetto il problema del precariatonelle PA e le eventuali soluzioni. ”’Nei Comuni, enti di prossimita’ che erogano servizi alcittadino – ha affermato Di Primio – abbiamo diversepeculiarita’: innanzitutto penso al settore scuola e alpersonale educativo e docente ivi impiegato, rispetto alquale e’ urgente un intervento ad hoc; penso, poi, al temadei lavoratori socialmente utili”.

”’E’ necessario – sottolinea il Delegato ANCI – mettere incampo delle misure eccezionali per azzerare progressivamenteil fenomeno del precariato storico, anche attraverso forme digraduale fuoriuscita del personale prossimo al pensionamento,proposta piu’ volte avanzata dall’ANCI per realizzare unrinnovamento degli organici ed un ricambio generazionale.

Occorrono misure concrete che, ovviamente, devono essereaccompagnate da un allentamento dei vincoli sulle assunzionie sulle spese di personale, senza il quale qualunque normarischia di restare sulla carta”. Il Sindaco Di Primio ha infine richiamato l’attenzione su unaltro tema delicatissimo, ossia le norme contenute nellaspending review che prevedono la privatizzazione ovvero loscioglimento, quindi la chiusura, delle c.d. societa”’strumentali’. ”’Apprendiamo con soddisfazione – afferma -il rinvio previsto all’interno del decreto ”del fare’ deltermine per la privatizzazione delle societa’; ovviamentetale misura resta un palliativo, che non risolve i problemiposti da una norma molto confusa, il cui effetto suilavoratori – conclude il rappresentante ANCI – rischia diessere drammatico e che pertanto merita una riflessione moltoapprofondita”.

com/res

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su