Header Top
Logo
Venerdì 17 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Governo:Cancellieri, valutero’ criticita’ mediazione civile obbligatoria

colonna Sinistra
Mercoledì 19 giugno 2013 - 16:39

Governo:Cancellieri, valutero’ criticita’ mediazione civile obbligatoria

(ASCA) – Roma, 19 giu – ”Nel corso dei lavori parlamentarisara’ mia cura valutare con estrema attenzione tutti irilievi critici che converranno sia dalle forze politiche cheda Consiglio Superiore della Magistratura che quelle fattedal Consiglio Nazionale Forense”. Cosi’ ha risposto ilMinistro della Giustizia Anna Maria Cancellieri al deputatoAniello Formisano (gruppo misto-centro democratico) che nelcorso del question time di oggi alla Camera l’ha interrogatain merito alla questione della mediazione civileobbligatoria. Il ministro ha specificato che nel dl per la crescitaapprovato sabato scorso durante il cdm, ”e’ contenutoproprio il ripristino della mediazione obbligatoriafinalizzata a evitare che ogni conflitto sfoci in modoineluttabile in una controversia senza tentare composizioneamichevole interessi”. Inoltre, Cancellieri ha ricordato che”su tale tema il Governo si e’ mosso in linea con ledeterminazioni assunte dal Consiglio dell’Ue che haespressamente richiesto di intervenire per limitare ilricorso a meccanismi extra giudiziari di risoluzione dellecontroversie”.

Come ha spiegato lo stesso Ministro, ”la raccomandazionedel Consiglio dell’Ue tende a favorire la mediazione civileobbligatoria. Pertanto la mera facoltativita’ del ricorsoalla mediazione non e’ apparsa quindi sufficiente per renderepiu’ efficiente la giustizia civile”. Per Cancellieri, ”e’necessario rilevare che la declaratoria di illegittimita’ e’avvenuta per eccesso, da cui ne deriva che configurare lamediazione non trova alcun ostacolo nella sentenza dellaCorte”. Infine, Cancellieri ha rassicurato Formisano dicendoche ”sono state rafforzate le garanzie offertedall’assistenza legale”.

red/gc

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su