Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Rai: Bonanni, no alla vendita ma va cambiata radicalmente

colonna Sinistra
Martedì 18 giugno 2013 - 19:34

Rai: Bonanni, no alla vendita ma va cambiata radicalmente

(ASCA) – Roma, 18 giu – ”La Rai non va privatizzata e deverestare un’azienda pubblica. Ma i partiti devono uscire unavolta per tutte dal controllo della televisione pubblica,restituendola ai lavoratori ed ai cittadini che pagano ilcanone”. E’ quanto sottolinea il segretario generale dellaCisl, Raffaele Bonanni sul report di Mediobanca sulla Rai. ”Spero che tutto il sindacato e l’associazionismo liberoed autonomo possa fare una battaglia con noi per cambiareradicalmente il servizio pubblico radiotelevisivo. Non bastadire,infatti, che la Rai deve restare pubblica se il livellodei programmi rimane quello attuale. Bisogna dare una’mission’ nuova al servizio pubblico, liberandolo dalleinterferenze dei partiti e di singoli personaggi che hannofatto diventare la Rai come il peggior network privato,mortificando il lavoro dei dipendenti. Noi siamo per una Raiche sappia fare piu’ informazione asettica, piu’ cultura,piu’ formazione, ed un intrattenimento di qualita’,valorizzando di piu’ il ruolo dei corpi sociali e soprattuttola grande professionalita’ dei dipendenti. Questa e’ la Raiche vogliamo. Difendere il servizio pubblico senza maicambiare niente, significa – conclude Bonanni – solo dareforza a tutti quelli che vogliono prendersi anche la Rai conquattro soldi”. red/mar

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su