Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Crisi: card. Bagnasco, senza lavoro si rischia il suicidio sociale

colonna Sinistra
Martedì 18 giugno 2013 - 15:40

Crisi: card. Bagnasco, senza lavoro si rischia il suicidio sociale

(ASCA) – Genova, 18 giu – Senza lavoro ”si rischia ilsuicidio sociale”. Lo ha affermato il cardinale AngeloBagnasco, arcivescovo di Genova e presidente della Cei, amargine della presentazione dell’iniziativa ”Dieci piazzeper Dieci Comandamenti” la cui tappa genovese si svolgera’sabato sera ed avra’ per tema il comandamento ”Nonrubare”.

Senza lavoro, ha rimarcato il cardinale, come riporta ilSir, ”si rischia il suicidio non parlo di quello personale,spero, ma di quello sociale”. Il furto della speranza per lenuove generazioni, ha spiegato, ”certamente si identificasoprattutto, ma non solo, con il tema del lavoro perche’senza lavoro non c’e’ progettualita’ nella vita di ungiovane, non e’ possibile formarsi una famiglia e la famigliae’ la ricchezza fondamentale”. Ma, ha proseguito, lamancanza di lavoro ”non e’ l’unico modo per rubare il futuroai giovani e ai non giovani”. ”Un altro modo e’ quello di non avere piu’ speranzaperche’ anche quando c’e’ il lavoro, c’e’ la ricchezza, c’e’il benessere, non e’ detto che sia superato l’egoismo”, haproseguito Bagnasco, infatti, ”il benessere non significa ilsuperamento di egoismo” perche’ ”ci sono delle dinamichepiu’ complesse che riguardano sicuramente l’aspettoeconomico, e innanzitutto lavorativo, ma anche quelpatrimonio interiore di valori, di donazione, di senso delsacrificio, di voglia di donare il proprio amore per generarevita, che non fa parte strettamente del patrimonio economicoe finanziario”. dab/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su