Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Camera: Boldrini incontra Giammarinaro (OSCE)

colonna Sinistra
Lunedì 17 giugno 2013 - 18:16

Camera: Boldrini incontra Giammarinaro (OSCE)

(ASCA) – Roma, 17 giu – La Presidente della Camera, LauraBoldrini, ha incontrato questa mattina la Rappresentantespeciale e Coordinatrice per la lotta alla tratta di esseriumani dell’OSCE (Organizzazione per la Sicurezza e laCooperazione in Europa), Maria Grazia Giammarinaro.

L’incontro – il primo della visita ufficiale in Italia dellaRelatrice speciale – si e’ svolto in un clima moltocordiale. La Presidente Boldrini ha fatto riferimento alla propriaesperienza diretta sul campo in materia di tratta degliesseri umani, ricordando le molte occasioni in cui, aLampedusa, aveva assistito all’arrivo di potenziali vittime.

”Le terribili notizie che ci giungono in queste ore dalCanale di Sicilia – ha detto Laura Boldrini – ci ricordanoquali pericoli siano insiti nel traffico e nella tratta dipersone”. Per le vittime di tratta, tuttavia, la parte piu’dura del calvario sovente ha inizio quando si giunge nelPaese di destinazione. Troppo spesso, infatti, chi finiscenella rete della tratta non viene individuato in quanto tale.

”L’Italia”, ha affermato Boldrini, ”ha una legislazioneall’avanguardia: le vittime di tratta, infatti, beneficianodi protezione e assistenza a prescindere da una loro denunciadegli sfruttatori o dalla loro collaborazione nelle indaginipenali. E’ necessario, pero’, che tale legislazionevengaapplicata sistematicamente su tutto il territorionazionale e che vengano stanziati fondi adeguati per laprotezione, l’assistenza e l’inclusione sociale dellevittime”. ”In molti Paesi occidentali, inoltre, compresal’Italia”, ha aggiunto Boldrini, ”nella rete deitrafficanti finiscono milioni di lavoratori sfruttati neidiversi settori produttivi”. Secondo l’Organizzazione Internazionale del Lavoro(OIL/ILO) sono oltre venti milioni gli ”schiavi dell’eta’moderna’ – uomini, donne e bambini – che, in tutto il mondo,vengono sfruttati a fini sessuali o nell’economia sommersa.

Secondo le raccomandazioni dell’Osce, e’ importante che gliStati europei come l’Italia – tra i piu’ colpiti dell’UE dalfenomeno della tratta, stando ai dati della Commissioneeuropea – oltre ad applicare la normativa esistenteassicurino una coerenza tra le norme che mirano a tutelare levittime della tratta e quelle che disciplinano, ad esempio,l’immigrazione e l’accesso al lavoro. com-fdv

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su