Header Top
Logo
Lunedì 27 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Alimentazione: De Girolamo, impegnata su lotta a sprechi

colonna Sinistra
Lunedì 17 giugno 2013 - 17:44

Alimentazione: De Girolamo, impegnata su lotta a sprechi

(ASCA) – Roma, 17 giu – ”Un tema su cui mi sto impegnandoparticolarmente e’ quello della lotta agli sprechialimentari, particolarmente rilevante anche in Europa.

Problemi che potremo affrontare soprattutto attraverso unamigliore educazione alimentare a partire dai piu’ giovani”.

Questa una delle priorita’ del ministro alle politicheagricole, alimentari e forestali Nunzia de Girolamo chequesta mattina e’ intervenuto alla 38* conferenza della Fao.

Come ha detto lo stesso ministro, ”i dati che mostrano iprogressi compiuti verso il conseguimento del primo Obiettivodel Millennio sono incoraggianti, ma sono necessari ulteriorisforzi questa direzione: le stime FAO parlano di 870 milionipersone denutrite, di cui 852 vivono nei Paesi in via disviluppo. Un numero ancora troppo elevato, che richiedechiaramente alcune riflessioni”.

”Siamo tutti responsabili nel trovare insieme azioniefficaci e comuni per ridurre la fame e la malnutrizione” -ha dichiarato De Girolamo, garantendo che ”l’Italia concordasul fatto che contenere la volatilita’ dei prezzi deiprodotti alimentari ed aumentare la produzione alimentare e’certamente un modo. Queste azioni dovrebbero essereaccompagnate da iniziative di rafforzamento della capacita’dei Paesi partner di definire politiche agricole nazionaliefficaci; tali politiche dovranno tenere in debitaconsiderazione il ruolo delle donne, che piu’ di tutte siadoperano per il sostentamento delle famiglie nelle areerurali, la biodiversita’ e le sfide idro-geologiche del loroterritorio”.

Inoltre, ha continuato il ministro, ”l’Italia ribadiscel’importanza di sostenere il trattato internazionale sullerisorse fitogenetiche per l’alimentazione e l’agricolturacome strumento necessario a raggiungere la sicurezzaalimentare: dopo l’impegno del Vertice dell’Aquila, larecente conferenza del G8 su Open Data per l’agricolturatenutasi a Washington il 29 aprile ha sottolineatol’importanza di condividere informazioni preziose per gliagricoltori, ricercatori e politici nei Paesi in via disviluppo, in particolare per l’Africa. L’Italia sostienequesta azione con 35 banche date agricole, che verrannopresto rese disponibili in formato open access”.

”L’Italia ritiene che questa attivita’, cosi’ come le altreall’interno del G8 e del G20, debba essere in linea con ledecisioni concordate nell’ambito FAO e del Comitato sullaSicurezza Alimentare Mondiale e in stretto coordinamento conle altre organizzazioni internazionali che lottano persradicare la fame nel mondo”, ha detto De Girolamo, che”come Ministro dell’Agricoltura di un Paese che storicamenteha contribuito a rafforzare il ruolo di un’agricolturaspecializzata e qualificata, condivido la visione di un mondodove il cibo – anche quello di buona qualita’ – e’ garantitoa tutti, in quanto siamo tutti obbligati ad assicurare che inostri cittadini godano di una vita sana”.

A tale proposito, il recente rapporto sullo Statodell’Alimentazione e dell’Agricoltura evidenzia i costi dellamalnutrizione in una prospettiva piu’ ampia che comprendeanche problemi come la sovralimentazione. red/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su