Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Comuni: Chionetti (Anci), amministratori under 35 fanno loro parte

colonna Sinistra
Venerdì 14 giugno 2013 - 19:34

Comuni: Chionetti (Anci), amministratori under 35 fanno loro parte

(ASCA) – Mirandola, 14 giu – ”Occorre una nuova culturadelle autonomie che punti su riforme vere ed efficaci. Perfar questo i giovani amministratori possono aiutare Anci adassumere un ruolo sempre piu’ centrale dei i Comuni nellescelte di governo del Paese”. E’ quanto detto a Mirandola daNicola Chionetti, coordinatore nazionale di Anci Giovani esindaco di Dogliani, nella sua relazione alla platea degliamministratori under 35 dell’Anci che oggi e domani darannovita alla V assemblea Anci Giovani.

Chionetti spiegando i motivi della scelta di Mirandola, haricordato come ”in questi luoghi molte sono le macerieancora rimaste. Qui purtroppo – ha sottolineato parlandodella ricostruzione ancora troppo lenta – vediamo ancora letante disfunzioni del nostro Stato”. Proprio da questo partel’analisi del coordinatore dei giovani amministratori Anciche alla numerosa platea (circa 200 gli amministratoripresenti) pone tre motivi di preoccupazione: ”Sentiamo ognigiorno discorsi preoccupanti che ci dicono che sarannonecessari cinquant’anni per tornare ai livelli pre-crisi.

Bene, si sappia che in questo tempo c’e’ il nostro futuro e igiovani non si adegueranno alla incapacita’ di darerisposte”. Altro elemento di preoccupazione per Chionetti e’la disoccupazione giovanile.

”I Comuni sono i primi interlocutori di chi, e molti sonogiovani, perde il lavoro. Bisogna intervenire al piu’ prestoperche’ picchi del 30% di disoccupazione giovanile sonoinaccettabili”.

C’e’ poi il tema delle riforme, per il sindaco diDogliani, ”non piu’ rinviabili, prima fra tutte un Senatofederale che definisca meglio il federalismo fiscale. Occorreinoltre ridefinire il ruolo delle Regioni per evitare cheprenda piede un nuovo centralismo regionale. Poi c’e’ laquestione della definizione dei vari ruoli istituzionali.

Dobbiamo andare verso prospettive europee dove si sappia concertezza di chi sono e quali sono le competenze. Non e’possibile, ad esempio, vedere modificare ogni giorno i regimifiscali degli enti locali. E l’Imu, che oggi c’e’ e domani no- aggiunge il coordinatore Anci – rappresenta alla perfezionecosa accade nel nostro Paese”.

Per fare cio’ pero’ Chionetti chiede che Anci ”assuma unruolo centrale per definire il ruolo dei Comuni all’internodel governo del Paese in una prospettiva europea”. ”Lanostra responsabilita’ – conclude quindi il sindaco diDogliani – e’ quella di avere coraggio e fiducia nellapossibilita’ che il Paese possa ripartire. Dipendera’ anchedai giovani amministratori che sono pronti a fare la propriaparte”.

res/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su